Tammy Blanchard assistente legale in The Good Wife

Insieme alla Blanchard, arriveranno sul set per delle guest occasionali Chris Sarandon nei panni del Giudice Goode e Jacob Pitts, un webmaster accusato di omicidio.

Quando una serie al suo debutto riceve dei risultati come quelli di The Good Wife è naturale che il network decida di investire qualche soldino per la seconda stagione: niente di eccessivo ovviamente, le mani dei produttori sono sempre serrate in una sorta di rigor mortis quando si tratta di sganciare verdoni, ma possiamo contare su due guest star ricorrenti e un ospite, forse per la premiere di stagione a settembre, ma questo non è ancora sicuro. Partiamo dalla deliziosa Tammy Blanchard, vincitrice del premio Emmy per la miniserie Me and My Shadows, che interpreterà un'assistente legale che ha più l'aspetto di una batterista rock che di un avvocato, e che sarà una sorta di confidente per Cary (Matt Czuchry).

Per quanto riguarda gli altri nuovi arrivi, abbiamo Chris Sarandon nella toga del Giudice Goode, un uomo irascibile e leggermente dispotico mentre come 'normale' guest star è stato invitato Jacob Pitts (Justified) che nella serie vestirà i panni del titolare di un sito web sullo stile di Wikipedia, che viene accusato di omicidio. Per il momento ci accontentiamo di questo sostanzioso anticipo, ma siamo certi che la CBS avrà ben altro in programma per quando il legal drama tornerà a settembre.

Tammy Blanchard assistente legale in The Good Wife
Privacy Policy