Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

2004, Fantastico

Tagli necessari per Harry Potter e l'Ordine della Fenice?

Secondo il produttore David Heyman, nell'adattare il quinto romanzo di Harry Potter è stato necessario operare delle scelte sofferte, ma necessarie.

David Heyman, produttore dell'attesissimo Harry Potter e l'Ordine della Fenice, quinto film del fortunato franchise cinematografico ispirato ai romanzi di J.K. Rowling ha rivelato al magazine SCI FI Wire che nell'adattare il quinto libro di Harry Potter per il grande schermo, sono state eliminate alcune parti, tra cui la storyline che vede Ron Weasley debuttare nella squadra di Quidditch di Gryffindor, come portiere.

Una decisione sofferta, ma secondo Heyman necessaria: "Nel realizzare un film bisogna fare delle scelte, e di conseguenza nell'adattare un romanzo di settecento pagine in un film di due ore e mezza, è inevitabile che si perda qualcosa. Noi abbiamo scelto di realizzare i film nella maniera più vicina possibile al punto di vista di Harry. E' la sua storia, e tutto ciò che gli riguarda direttamente ha un ruolo centrale. A volte c'è spazio anche per altre cose, ma fondamentalmente si tratta della storia di Harry."

Heyman però si è detto sicuro che una cosa che non mancherà dal quinto film di Harry Potter, che è atteso nelle nostre sale a partire dal 13 luglio, è l'atmosfera dark del romanzo: "Non penso si possa considerare più dark del quarto film, ma di sicuro sarà emotivamente più intenso". Il produttore infine si è detto soddisfatto di aver affidato la regia di Harry Potter e l'Ordine della Fenice a David Yates: "Fa sembrare tutto molto vero ed autentico, ed è molto importante per questo film"

Tagli necessari per Harry Potter e l'Ordine della...
Privacy Policy