Suspiria, Guadagnino: "Il mio remake non sarà colorato, sarà cupo e spietato"

Il regista palermitano ha annunciato, inoltre, che proverà a far uscire il film nelle sale entro il 2017 grazie agli Amazon Studios

Il 2017 di Luca Guadagnino sarà un'annata impegnativa. Non solo il prossimo autunno vedremo nelle sale Chiamami con il tuo nome con Armie Hammer e Michael Stuhlbarg, ma il regista palermitano ha finito pochi giorni fa le riprese di Suspiria, a metà strada tra il remake e il reboot del cult originale di Dario Argento. Guadagnino durante un'intervista a IndieWire ha affermato che il film si distanzierà dallo stile cromatico del maestro del brivido:

"Suspiria è un film sul senso di colpa e sulla maternità. Non ci saranno colori primari e accesi, come nell'originale. Sarà un film freddo, spietato e molto dark."

Leggi anche: Suspiria, 15 segreti che (forse) non sapete sul film di Dario Argento

Per scoprire quale sarà l'approccio visivo di Guadagnino dovremo aspettare ancora un po', il regista ha lasciato intendere che tenterà di far fissare l'uscita entro la fine dell'anno. Nell'originale datato 1977, la giovane Suzy Bannon entra a far parte di un'accademia di danza classica, sperando di migliorare il suo talento e fare una carriera da ballerina. Quando alcune ragazze iniziano a sparire, Suzy inizia a sospettare che ci sia qualcosa di più malvagio e sinistro tra i muri dell'accademia. Nel cast troviamo Chloe Moretz, Dakota Johnson, Tilda Swinton e Mia Goth.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Suspiria, Guadagnino: "Il mio remake non sarà...
Suspiria: Tilda Swinton irriconoscibile sul set del remake
Suspiria, parla Mia Goth: "Non è un remake, sarà sconvolgente"
Privacy Policy