Ballast

2008, Drammatico

Sundance 2008: i vincitori

Due opere prima trionfano al festival di Park City: Frozen River di Courtney Hunt è il miglior film, mentre Trouble the Water di Tia Lessin e Carl Deal è il il miglior documentario.

Si è conclusa nello scorso week en l'edizione numero 27 del Sundance Film Festival, kermesse dedicata al cinema indipendente voluta da Robert Redford e maggiore rassegna cinematografica che si svolga in terra americana. Abbastanza sosprendente il responso dei giurati, che scelgono di premiare due opere prime nelle sezioni principali del festival: così il miglior film è Frozen River di Courtney Hunt, la storia di una madre single in gravi difficoltà che favorisce l'immigrazione clandestivna di altri disperati con l'aiuto di una giovane mohawk. Tra i documentari, invece, il riconoscimento più prestigioso va a Trouble the Water, opera di Tia Lessin e Carl Deal che racconta, con l'aiuto di ampie e drammatiche sequenze girate sul posto da alcuni sopravvissuti, il disastro dell'uragano Katrina.
Due premi (regia e fotografia) sono andati a un altro esordio, Ballast di Lance Hammer, che narra di una famiglia che fa i conti con un suicidio e che alla vigilia era il favorito per la vittoria.

Sundance 2008: i vincitori
Privacy Policy