Suicide Squad

2016, Azione

Suicide Squad: Viola Davis ha firmato per tre film

L'attrice tornerà a essere Amanda Waller in altre due pellicole targate Warner Bros e confessa la vera ragione per cui ha accettato l'ingaggio.

Dopo la fine delle riprese di Suicide Squad, la star Viola Davis è tornata a parlare del suo personaggio, Amanda Waller, e dell'esperienza vissuta sul set. L'attrice è rimasta talmente entusiasta da riempire di lodi il regista David Ayer: "Ho lavorato al film sin dal 1 aprile. E' un sacco di tempo, ma non sono stata sul set ogni giorno. Non ho interpretato molti comic movie, anzi questo è il primo! DC Comics ha i personaggi più cupi. Batman è un personaggio molto cupo, Harley Quinn e il Joker pure, ma ciò che ha fatto David Ayer è stato renderli più umani. Il film esplora la patologia dietro questi personaggi, e questa attenzione lo rende diverso dagli altri. Al tempo stesso è ricco di azione, di effetti speciali, di makeup favolosi. Sono affascinata dal risultato. Dopo aver visto il trailer ho pensato "Oh, mio Dio. David è davvero un mago. E' stato un vero piacere lavorare con lui".

Leggi anche - Viola Davis reciterà in Fences, film diretto da Denzel Washington

Nel corso dell'intervista Viola Davis ha, inoltre, rivelato di aver firmato per interpretare Amanda Waller in tre pellicole Dc Comics: "Suicide Squad è stato il mio primo superhero movie e ho firmato per interpretarne tre. Volevo che questa fosse una bella esperienza, doveva essere un lavoro divertente. E poi, se devo confessare la verità, ho accettato perché così avrei avuto la possibilità di lavorare con Will Smith".

Suicide Squad: Viola Davis ha firmato per tre film
Suicide Squad: Margot Robbie è spaventata da Jared Leto senza trucco
Suicide Squad: Margot Robbie artista dei tatuaggi
Privacy Policy