Studio 54 torna in TV

Il leggendario nightclub frequentato da artisti e celebrità, icona della New York degli anni '70, sarà lo scenario di una nuova produzione Showtime.

Tra i prossimi progetti del network Showtime, è prevista la realizzazione di Studio, una nuova serie televisiva ideata da Chad Hodge e ambientata tra le luci e gli eccessi sfrenati dello Studio 54, il leggendario nightclub newyorkese situato sulla 54_esima_ strada a Manhattan, che tra gli anni Settanta e Ottanta fu frequentata da artisti come Bianca Jagger (che entrò in pista in sella ad un cavallo bianco) Liz Taylor, Liza Minnelli, Andy Warhol, John Travolta, Elton John, Diana Ross e tanti altri.

Hodge, che è nato proprio nell'anno in cui lo Studio fu inaugurato, si è sempre detto affascinato dall'atmosfera del locale, e dai tantissimi aneddoti che gli sono stati raccontati da suo zio: "Quando avevo 15 anni, mi raccontò dei miei genitori, che si incontrarono proprio lì, senza omettere dettagli scabrosi. Ne ero completamente affascinato, ma da allora non ho visto più i miei nello stesso modo". L'autore ha aggiunto che il serial non racconterà solo la storia del locale, ma anche della New York degli anni '70, sia dal punto di vista politico che sociale.

A produrre il progetto saranno Craig Zadan e Neil Meron, che frequentavano lo Studio insieme a Liza Minnelli: "E' stato un periodo incredibile, che non ha avuto eguali" ha commentato Zadan, secondo il quale la musica avrà un ruolo determinante nella serie.
Il protagonista della storia sarà Steve Rubell, il co-fondatore del locale che morì di AIDS nell'89, ma sarà l'unico personaggio realmente esistito, mentre gli altri saranno ispirati agli avventori che hanno contribuito a rendere lo Studio 54 una vera leggenda.
La storia dello Studio 54 è stata già portata sul grande schermo da Mark Christopher nel 1998 con un film interpretato da Ryan Phillippe, Salma Hayek, Neve Campbell e Mike Myers.

Studio 54 torna in TV
Privacy Policy