Stratton: Henry Cavill abbandona il film a due settimane dalle riprese

L'attore ha rinunciato al progetto di cui era anche produttore perché non convinto della storia e della sceneggiatura.

Henry Cavill ha rinunciato al ruolo da protagonista nel thriller Stratton a sole due settimane dall'inizio delle riprese del film, di cui sarebbe dovuto essere anche produttore.
Il lungometraggio è tratto dai romanzi scritti da Duncan Falconer e ha come protagonista l'agente delle Forze Speciali britanniche John Stratton, impegnato a combattere un gruppo di terroristi.
Il regista Simon West era pronto a iniziare la produzione a Londra e Roma e il film era stato presentato ai possibili distributori in occasione del Festival di Cannes.

Durante gli incontri avvenuti a Londra tra l'attore e la produzione, invece, Cavill ha annunciato che non era pronto a girare perché aveva una visione diversa rispetto alle altre persone coinvolte e aveva chiesto di rimandere le riprese a settembre, con un'altra storia e sceneggiatura.
Per poter mantenere gli impegni presi e mantenere West come regista, tuttavia, la GFM Films ha scelto di far valere le opzioni previste dal contratto e di cercare quindi un sostituto per Cavill. Si dovrà quindi attendere qualche giorno per scoprire chi sarà disposto ad accettare in corsa il ruolo al posto della star.

Operazione U.N.C.L.E.: Henry Cavill in una scena del film di spionaggio
Stratton: Henry Cavill abbandona il film a due...
Batman v Superman: per Henry Cavill è 'storia del cinema'
Henry Cavill sarà John Stratton
Privacy Policy