Steven Spielberg: 'Non farò un film su Berlusconi'

L'autore di Lincoln, nel corso della sua recente visita romana, si è levato dagli impicci di fronte alla stampa italiana affermando che l'unico in grado a fare un film sul leader del PDL sarebbe il visionario Fellini.

Per Steven Spielberg gli statisti del passato rivestono un interesse assai maggiore di quelli del presente. In una sua recente visita in Italia per promuovere l'atteso Lincoln, che arriverà in sala il 23 gennaio con 20th Century Fox, il celebre cineasta si è recato in Senato insieme agli interpreti del film Daniel Day-lewis e Sally Field dove ha incontrato il Presidente del Senato Renato Schifani e il Presidente della Commissione Affari Costituzionali Carlo Vizzini. Tra le varie domande poste al regista dalla stampa presente all'incontro la più "scomoda" riguardava un suo possibile interesse a dirigere un biopic sull'ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Spielberg, però, deve aver fiutato il pericolo e ha dichiarato che l'unico a poter realizzare un film sul mogul miliardario che, dopo aver costruito un impero finanziario, è entrato in politica alimentando le critiche sul suo conto con ripetuti scandali sessuali, sarebbe il compianto Federico Fellini. Il regista ha americano ha espresso, però, il desiderio di fare un film con il premio Oscar Roberto Benigni. Speriamo che il toscanaccio Benigni sia pronto a cogliere la palla al balzo accettando l'invito del papà di E.T. L'extraterrestre.

Steven Spielberg: 'Non farò un film su Berlusconi'
Privacy Policy