La Serbia chiede a Steven Seagal di addestrare le forze speciali

Il governo serbo pronto a chiedere l'aiuto di Putin per convincere l'attore statunitense ad accettare l'incarico

Patrizio Marino

La sua esperienza nelle arti marziali è ben nota, grazie a lui il mondo è stato salvato più volte da eventi catastrofici come attacchi nucleari o dalla morsa di spietate compagnie petrolifere. Ma ora Steven Seagal potrebbe avere un nuovo compito, insegnare alla polizia speciale serba l'arte marziale giapponese dell'AKido. ll protagonista di Trappola in alto mare è stato ospite per tre giorni della città di Belgrado, dove oltre al sindaco ha incontrato il primo ministro Aleksandar Vucic, ed il Presidente filorusso Tomislav Nikolic. Durante la vista l'attore ha ricevuto il premio della fondazione dedicata ai fratelli Karic per il suo lavoro umanitario, premio che Seagal ha accettato con orgoglio come ha dichiarato "Sono onorato di ricevere lo stesso premio del Presidente Putin, amo la Serbia e i suoi abitanti"

L'amicizia tra l'attore ed il Presidente russo è nota ed i serbi sperano che Putin possa fare da intermediario e convincere Seagal ad accettare il ruolo di addestratore nonostante i suoi impegni, infatti anche il prossimo anno l'attore sarà impegnato sullo schermo in numerosi film, sempre, ovviamente, nel tentativo di salvare il mondo.

Absolution: Steven Seagal in una scena d'azione
La Serbia chiede a Steven Seagal di addestrare le...
Muscoli e pallottole: i top 25 Badass Action Heroes - parte 1
Privacy Policy