Star Wars: Mark Hamill spiega perché è importante non rivelare spoiler

L'interpretare di Luke Skywalker ha parlato della necessità di mantenere il segreto durante le riprese dei film della saga.

Mark Hamill, interprete di Luke Skywalker, ha parlato della necessità di mantenere il segreto sui film dell saga di Star Wars.
Nel film Il risveglio della forza, il cavaliere jedi è stato mostrato solo negli ultimi momenti del film, quando Rey (Daisy Ridley) arriva sul pianeta Acht-To e gli porge la sua spada laser. Hamill, durante un panel della Star Wars Celebration, ha svelato: "Ero così nervoso. Ma voglio realizzare tutti i film come quello: 30 secondi di lavoro e secondo nome nei titoli di cosa. E' l'entrata in scena più elaborata nella storia dello show business. Non sono stato insultato. Ho pensato fosse una sorpresa grandiosa".

Mark ha spiegato poi ai fan perché considera la segretezza necessaria: "Non lo fanno per irritarvi. Lo fanno per salvare le sorprese per quanto si vedranno sullo schermo. Le pagine vengono distrutte ogni giorno. Mi lasciano avere una scena e tenerla con me". Nel copione, inoltre, vengono riportati i personaggi utilizzando i numeri e non i nomi: "Chi sta lavorando oggi? Oh, il numero 22! Amo come lavora. E' più brava del numero 11".

Parlando dell'Episode VIII, la star ha solo rivelato che alcune delle battute sono epiche, tanto da far dimenticare l'iconica 'La Forza sia con te', e Rian Johnson è un regista fantastico.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Star Wars: Mark Hamill spiega perché è importante...
Rogue One: svelati i costumi alla Star Wars Celebration 2016
Star Wars: Episode VIII - Daisy Ridley celebra la fine delle riprese
Privacy Policy