Star Wars: Joel Edgerton ha visto il fratello coi denti rotti sul set

L'esordio sul set dell'attore australiano ha coinciso con un ricordo familiare piuttosto traumatico.

L'esordio di Joel Edgerton non coincide con un ricordo esattamente positivo. L'attore australiano, ospite a Cannes con l'acclamato Loving di Mike Nichols, ha debuttato su un set ottenendo un piccolo ruolo in Star Wars ep. II - L'attacco dei cloni. Nello stesso film lavorava anche il fratello, stuntman di Ewan McGregor.

All'epoca Edgerton divideva un appartamento con l'amico Heath Ledger e aveva ottenuto il ruolo inviando a George Lucas una sua registrazione mentre interpretava a teatro l'Enrico V di Shakespeare.

"Avevo 26 anni e avevo appena finito di interpretare Enrico V a teatro in Australia, così ho inviato la registrazione per Star Wars. Ero un fan della saga. Da ragazzino mi ero costruito una spada laser. Mi sono trasferito in America perché George Lucas mi ha dato il ruolo di Zio Owen per cinque minuti in Star Wars. Nel film comparivo per cinque minuti, ma ci sono voluti 18 mesi per arrivare a questo risultato e per tutto quel tempo nessuno sapeva che alla fine mi si sarebbe visto solo per cinque minuti."

La situazione, però, si è complicata quando la madre dei fratelli Edgerton si è recata in vista sul set.

"Mio fratello. che era uno stuntman molto popolare in Australia, fu chiamato come doppio di Ewan MCGregor e girò tutti i combattimenti con Jango Fett. A quel tempo ero sul set con mia madre, che era in lutto all'idea che il figlio facesse lo stuntman ed era in tensione vedendo mio fratello sulle spalle di Jango Fett sotto la pioggia. Lui ha fatto una mossa di wrestling e l'altro è caduto sulle ginocchia un po' troppo velocemente, così mio fratello è caduto e si è rotto i denti davanti. E' dovuto andare all'ospedale per controllare di non essersi rotto il collo!"

Star Wars: Joel Edgerton ha visto il fratello coi...
Regali da uno sconosciuto: per Joel Edgerton il regalo più bello è un thriller riuscito
Loving: Jeff Nichols "Se non avessi fatto questo film, mia moglie mi avrebbe lasciato"
Privacy Policy