Star Wars: Episode IX sarà girato in 65mm

Il regista Colin Trevorrow ha intenzione di utilizzare il formato IMAX in pellicola per l'episodio conclusivo della nuova trilogia di Guerre Stellari

Cristiano Ogrisi

Quando questa nuova trilogia di Star Wars si concluderà con l'Episode IX, lo farà in grande stile. Nonostante solitamente i blockbuster siano ormai girati tutti in digitale, J.J. Abrams girò il suo Star Wars: Il risveglio della forza in 35mm. Stessa decisione presa da Rian Johnson per Star Wars: Episode VIII, per continuare a tenere viva l'estetica del film precedente. Ma per l'ultimo capitolo ci sarà un cambiamento.

Star Wars: Episodio VII - Il Risveglio della Forza - J.J. Abrams dà indicazioni sul set in una delle immagini realizzate per Vanity Fair

La Kodak ha annunciato che Colin Trevorrow ha richiesto il formato da 65mm per girare Star Wars: Episode IX. Questa pellicola negli ultimi anni è stata utilizzata per poter girare film in IMAX ma rimanendo lontani dal digitale: ne ha fatto largo uso Christopher Nolan in Interstellar e nell'inedito Dunkirk, come anche Paul Thomas Anderson in The Master e Quentin Tarantino in The Hateful Eight.

Leggi anche: The Hateful Eight: Cosa cambia nella versione in 70mm?

Trevorrow, per l'occasione, lavorerà di nuovo con il direttore della fotografia John Schwartzman, dopo la collaborazione in Jurassic World.

Altri registi che si sono assicurati l'utilizzo della pellicola 65mm sono Lasse Hallström per The Nutcracker and the Four Realms e Kenneth Branagh per Murder on the Orient Express.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Star Wars: Episode IX sarà girato in 65mm
Star Wars Episodio IX sarà girato nello spazio?
Grazie a Tarantino e Star Wars la pellicola avrà lunga vita
Privacy Policy