Star Wars: Il risveglio della forza

2015, Fantascienza

Star Wars ep. VII: trolling online per John Boyega

Campagna di odio razzista su Twitter per l'attore di Star Wars: Il Risveglio della Forza.

Angelica Vianello

Nonostante non abbia ancora fatto il suo debutto in Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza , John Boyega è sulla buona strada per essere venerato come un semidio, soprattutto dopo la pubblicazione del bellissimo trailer finale del film.

Ma in fin dei conti, è anche lui vulnerabile come tutti noi, quando si tratta di trolling online. Stavolta gli utenti malandrini del Twitterverse si indignano per questioni di razza, e militano sotto l'egida dell'hashtag #BoycottStarWarsVII, che in queste ore è arrivato al secondo posto tra quelli di tendenza nel mondo.

Leggi anche - Star Wars: Il risveglio della Forza: Il nostro commento al trailer finale

Di cosa si lamenterebbero questi social justice warrios (SJWs)? Del fatto che Boyega sarebbe stato scritturato nel cast del film solo per questioni di diversità razziale: i trolls sono riusciti a scatenare il putiferio, con utenti che si scagliano ciecamente contro questo boicottaggio senza farsi domande.

Ecco uno degli untori: "Il nuovo film di Star Wars non ha quasi per niente bianchi, sono tutti muds" (ovvero persone di razza mista). "Perché sono stufo dei muds".

"Se non vogliono bianchi in Star Wars, allora non vogliono nemmeno i nostri soldi"

Arrogant Alien ci sembra più saggio: "#BoycottStarWarsVII è un mucchio di idioti che dicono che non andrannoa vedere #IlRisveglioDellaForza. Bene, significa che non dovrò sedermi accanto a loro".

C'è anche chi è dell'idea che i gesti valgono più di mille parole. "A tutti i razzisti lì fuori"...

Star Wars ep. VII: trolling online per John Boyega
Star Wars: Ep. VII - La prevendita nel Regno Unito è da record
Star Wars: Ep. VII - il risveglio della Forza: ecco il nuovo trailer!
Privacy Policy