Sin City 2: Mickey Rourke lascia, Rosario Dawson raddoppia

Mickey Rourke ha dichiarato di non essere intenzionato a tornare a vestire i panni di Marv nel sequel di Sin City. Confermato, invece, il ritorno della bella Rosario Dawson.

A pochi giorni dalla dichiarazione di Frank Miller, che ha annunciato di essere finalmente pronto a mettersi al lavoro su Sin City 2, trapela la notizia che Mickey Rourke non tornerà nei panni di Marv. Lo stesso attore ha spiegato di non essere interessato a partecipare al sequel del bel film ispirato al fumetto di Miller a causa dell'impegno necessario per entrare nel ruolo e delle tre ore di make up quotidiano che lo hanno reso particolarmente insofferente sul set vista la sua ben nota claustrofobia.
Il rifiuto dell'attore potrebbe, più probabilmente, dipendere dal fatto che il sequel di Sin City sarà basato in gran parte sulla mini-serie A Dame to Kill For, in cui il personaggio di Marv viene ridotto quasi al ruolo di comparsa e relegato sullo sfondo delle vicende narrate. Davanti all'ipotesi di un ruolo pesantemente ridimensionato per motivi di sceneggiatura, è probabile che il redivivo Rourke decida di dedicarsi ad altri progetti visto che il lavoro, al momento attuale, non gli manca. Il divo è, infatti, impegnato sia nella promozione di The Wrestler, in uscita il 17 dicembre nelle sale americane, in tempo per i prossimi Oscar, che sul set di 13, remake del thriller 13 Tzameti diretto dal franco-georgiano Gela Babluani.

Confermata, invece, ufficialmente la presenza della bella Rosario Dawson che tornerà a interpretare Gail nel sequel del film. Sebbene la trama non sia ancora trapelata, Miller ha spegato che il nuovo film sarà ispirato a A Dame To Kill For, prequel di The Hard Goodbye, e sarà incentrato principalmente su Blue Eyes e sulle Old Town Girls. All'interno del plot vi sarà, inoltre, una storia originale che vedrà protagonista Nancy Callahan (Jessica Alba nel primo film).

Sin City 2: Mickey Rourke lascia, Rosario Dawson...
Privacy Policy