Simon West racconta Mods And Rockers in tv

Una serie tv in arrivo che racconta la Swingin' London degli anni '60 e che vedrà gli Who impegnati a comporre le musiche.

Una foto di The Who

E' noto più per la regia di pellicole adrenaliniche come Con Air o I mercenari 2, ma adesso sta per sfoderare il suo lato più nostalgico e raffinato sul piccolo schermo. Il regista Simon West si prepara a dirigere un nuovo show, intitolato Mods And Rockers, che potrebbe condurlo a collaborare con gli Who in persona. Pete Townshend e Roger Daltrey sarebbero in trattative per occuparsi delle musiche della serie diretta e prodotta da West. Anche se lo show esplorerà il mondo della scena musicale inglese degli anni '60, non aspettatevi una rilettura di Quadrophenia. E' lo stesso West a mettere le mani avanti spiegando: "Non stiamo preparando un remake di Quadrophenia, ma ci occuperemo di quel mondo. Racconteremo la storia non solo dal lato dei Mods, ma anche dei Rockers e ci inoltreremo nella Swingin London, dei gangster, della musica e della moda. Le due tribù saranno il cuore della vicenda."

Per realizzare Mods And Rockers, Simon West guarda a modelli ambiziosi come alla serie HBO True Detective. "Mi piacerebbe seguire il modello di quei registi che girano tutti gli episodi di una serie in una volta sola, back-to-back, e poi la dividono. In questo modo avrei il controllo del look e dell'essenza di ogni frammento della storia". Mentre attende di trovare una distribuzione televisiva per il suo show, West ha appena ultimato la sua nuova fatica, l'action Wild Card con Jason Statham.

Simon West racconta Mods And Rockers in tv
Privacy Policy