Si spaccia per Serena Rossi di Un posto al sole e truffa due negozi

E' bastata la somiglianza con l'attrice di Un Posto al Sole perché due note gioiellerie di Via Condotti a Roma accettassero il pagamento di assegni, risultati falsi, per l'acquisto di gioielli ed orologi firmati.

Patrizio Marino

La somiglianza con Serena Rossi, attrice napoletana conosciuta per il suo ruolo di Carmen Catalano in Un posto al sole, è stata sfruttata da due donne di 32 anni, una di Napoli e l'altra di Caserta, per darsi allo shopping nelle vie del centro della Capitale, dopo essersi munite di documenti, carte di credito e assegni bancari contraffatti tutti rigorosamente falsi ed intestati a Serena Rossi.

Leggi anche: Un posto al sole: Dietro le quinte della soap partenopea

Le donne sono state fermate da una pattuglia dei carabinieri all'uscita da una gioielleria di Via Condotti, insospettiti dal loro atteggiamento. Dopo un controllo dei documenti, risultati falsi, i carabinieri hanno scoperto che le due donne, entrambe con precedenti, avevano appena acquistato un orologio pagando cinquemila euro con assegni falsi esibendo i documenti dell'attrice. La sosia di Serena Rossi inoltre, aveva fatto shopping anche da Cartier per oltre 5000 euro, pagando sempre con assegni falsi e sfruttando la somiglianza con l'attrice, mentre la complice le teneva il gioco.

Le due donne verranno processate per direttissima per truffa, possesso di documenti falsi e furto d'identità. La vera Serena Rossi, è attualmente impegnata in una serie di spettacoli musicali a Napoli, dal titolo Benvenuti al Rione Sanità. L'attrice aspetta un figlio dal compagno Davide Devenuto, conosciuto sul set di Un posto al sole.

Si spaccia per Serena Rossi di Un posto al sole e...
Beautiful, il Grana Padano fa causa alla soap
Shia LaBeouf si è messo in contatto con il suo "sosia" aggredito a NY
Privacy Policy