Fame chimica

2004, Drammatico

Si apre il 29 Cinema di Barriera

Ecco il comunicato stampa della La rassegna tutta italiana si terrà a Torino tra il 29 giugno e il 28 luglio 2004.

Il 29 giugno si inaugura CINEMA DI BARRIERA: la rassegna, giunta alla sua III edizione, si pone l'obiettivo di realizzare un percorso per immagini, incontri e testimonianze sul concetto vasto e differenziato di "periferia", concentrandosi in particolare sui temi della città, dei suoi confini e delle sue infinite barriere. Attraverso un percorso articolato in otto appuntamenti, la realtà gravitante all'interno e intorno all'area metropolitana viene osservata come luogo di passaggio e di frontiera, di marginalità geografica, ma anche come periferia dell'anima e della memoria. L'idea è quella di proporre al pubblico del quartiere e della città un cinema diverso, volutamente periferico perché al di fuori dei territori tematici e stilistici più consueti, prevedendo, inoltre, un'attenzione per quelle aree dell'audiovisivo che si muovono sulla linea di confine tra i formati, i generi e gli stili cinematografici.

La manifestazione prevede, secondo quella che è ormai sua tradizione, una serie di proiezioni e incontri in periferia. Quest'anno le serate (29 giugno, 6, 13 e 20 luglio) sono dedicate al tema della città italiana: in particolare si rifletterà su Palermo, Torino, Milano e Napoli attraverso i film di registi che in esse e su di esse hanno lavorato.

Martedì 29 giugno alle 21,30 la regista Roberta Torre (autrice di Angela, Sud Side Stori e Tano da morire) presenterà alcuni suoi corti e mediometraggi su Palermo;
martedì 6 luglio alle 21,30 sarà la volta di Torino con una personale del cineasta torinese Gino Brignolo, che dalla fine degli anni 50 alla metà degli anni 70 filmò le grandi trasformazioni che stavano investendo la città (l'immigrazione, il lavoro in fabbrica, l'ampliamento urbanistico, il boom dell'auto, ecc.);
martedì 13 luglio alle 21,30 si parlerà di Milano con una selezione di autori e opere dal FilmMaker di Milano, tra cui il progetto originario (datato 1997) di Fame chimica di Bocola e Vari;
martedì 20 luglio alle 21,30 infine sarà dedicato a Napoli attraverso un focus sulla scuola italiana attraverso due esperienze sulla scuola pubblica napoletana come A scuola di Leonardo Di Costanzo e Pesci combattenti della coppia Daniele Di Biaso-Andrea D'Ambrosio, in collaborazione con Sottodiciotto Filmfestival.

Le proiezioni e gli incontri sono ad ingresso gratuito e si tengono presso la Scuola "XXV Aprile", via Tempia 6 (a Barriera di Milano, nella zona via Ivrea), nel territorio della VI Circoscrizione. Le proiezioni sono realizzate grazie a una nuova struttura denominata "Al Cubo", un gonfiabile di grandi dimensioni (m 7+7+7) in cui è possibile realizzare incontri, spettacoli, piccole mostre, proiezioni cinematografiche. Questa struttura è stata ideata dal Piano di Accompagnamento Sociale al Programma di Recupero Urbano di via Ivrea, gestito dalla Coop. Animazione Valdocco.

Quest'anno "Cinema di barriera" si arricchisce di un'ulteriore serie di proiezioni e incontri a tema denominati "Schermi sconfinati", organizzati grazie al sostegno della Provincia di Torino:
venerdì 2 luglio alla Cascina Giaione (via Guido Reni 102) una serata dedicata ai corti e ai documentari del Progetto Atelier e al film Fame chimica, con la proiezione del primo progetto del '97 e di Reazioni chimiche, il docubackstage del 2004 realizzato da Mirko Locatelli;
mercoledì 7 luglio al Museo del Freidano di Settimo T.se avrà luogo la proiezione di Occidente di Corso Salani e l'incontro con l'autore;
mercoledì 28 luglio a Nichelino, in piazza Sandro Pertini, infine la proiezione di Dopo mezzanotte di Davide Ferrario.

La rassegna, a cura di Umberto Mosca e Francesco Giai Via, è organizzata da AIACE Torino e dall'Associazione Antiloco, grazie al sostegno della VI Circoscrizione e della Provincia di Torino, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, con il Piano di Accompagnamento Sociale al Programma di Recupero Urbano di via Ivrea, con la Direzione Didattica "Anna Frank", con Filmmaker e Atelier.

Programma

Martedì 29 giugno, ore 21,30 - Cortile scuola "XXV Aprile" (via Tempia 6)
La Palermo di Roberta Torre
Proiezione di Angelesse (1994), Spioni (1995), Palermo bandita (1997).
L'autrice incontra il pubblico.

Venerdì 2 luglio - Cascina Giaione (via Guido Reni 102)
Speciale Fame chimica + Laboratorio Atelier
Proiezione di Fame chimica (primo progetto, 1997) di Antonio Bocola e Paolo Vari e di Reazioni chimiche (docubackstage, 2004) di Mirko Locatelli.
Proiezione di I silenti incantatori di Simonetta Capello, Identità culturali di Cristina Balma-Tivola, Sa visera di Francesca Portalupi, Avorio Collection di Marco Gatti e Lorenzo De Nicola, Augusta Inferorum di Riccardo Borzillo.
Gli autori incontrano il pubblico.

Martedì 6 luglio, ore 21,30 - Cortile scuola "XXV Aprile"
La Torino di Gino Brignolo: una personale
Tra i film presentati: Il treno del sole, Periferia, Domenica in città, Sant'auto da Torino,La città si desta, Panem Nostrum, Torino amara, Ragazzi non disturbate, Gli italiani scrissero sui muri, Il viaggio, L'isola, No han muerto.

Mercoledì 7 luglio, ore 21,30 - Museo del Freidano - Settimo T.se
Il cinema di Corso Salani
Proiezione di Occidente di Corso Salani.
L'autore incontra il pubblico.
Apre la serata il cortometraggio Sa visera di Francesca Portalupi, presentanto dall'autrice.

Martedì 13 luglio, ore 21,30 - Cortile scuola "XXV Aprile"
La Milano di Filmmaker: da Fame chimica a Animol
Proiezione di Fame chimica di Paolo Vari e Antonio Bocola (primo progetto, 1997), Circonvallazione. Le mura della città di Giovanni Bognetti e Monica Castellano (2000), La Novanta di GG Tarantola (2001), Animol di Martina Parenti (2003).
Gli autori incontrano il pubblico.

Martedì 20 luglio, ore 21,30 - Cortile scuola "XXV Aprile"
La Napoli delle scuole di frontiera
Proiezione di A scuola di Leonardo Di Costanzo (2003) e di Pesci combattenti (2002) di Daniele Di Biaso e Andrea D'Ambrosio, in collaborazione con Sottodiciotto Filmfestival.

Mercoledì 28 luglio, ore 21,30 - Nichelino (piazza Sandro Pertini)
Dopo mezzanotte di Davide Ferrario

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito.

Si apre il 29 Cinema di Barriera

Fonte: Aiace Torino

Privacy Policy