Si accettano miracoli

2014, Commedia

Si accettano miracoli: apertura record per Alessandro Siani

Oltre 2,4 milioni incassati a Capodanno per il regista e interprete partenopeo. Nel cast Serena Autieri e Fabio De Luigi.

Un risultato davvero stupefacente per il film Si accettano miracoli di Alessandro Siani che in un solo giorno di programmazione ha incassato € 2.215.476 con una media copia di oltre € 4000 (4.1). L'incasso totale del film prodotto da Cattleya e Rai Cinema, distribuito da 01 Distribution, comprensivo delle sale non monitorate è di oltre 2,4 milioni. Una media copia elevatissima. La risposta del pubblico e' stata straordinaria: file ai botteghini, applausi a scena aperta sulle gag più comiche, intere famiglie in sala pronte a ridere e a divertirsi insieme. Un inizio d'anno segnato dalla comicità e dalla voglia di evasione che solo le favole sanno regalare.

Si accettano miracoli: Alessandro Siani con Fabio De Luigi in una scena del film

"Non potevamo immaginare un inizio d'anno migliore" dichiara Paolo Del Brocco a.d. di Rai Cinema. "Un risultato eccezionale che dimostra, ancora una volta, come il grande pubblico sappia apprezzare al meglio gli ingredienti giusti di una bella commedia: la delicatezza dei sentimenti e una comicità garbata e mai volgare". Aggiunge Riccardo Tozzi, Presidente di Cattleya: "E' stato un vero piacere lavorare a questo film con Alessandro Siani e lo straordinario cast artistico e il rapporto con il territorio campano è stato eccezionale". "Per me è una gioia infinita" conclude Alessandro Siani. "Sono contento all'ennesima potenza dell'amore che il film sta ricevendo e felice anche per la fabbrica dei sogni chiamata Cinema che ieri ha raccolto il 9% in più rispetto al capodanno precedente. "E poi... Si accettano ancora miracoli!"

Leggi anche Si accettano miracoli: video-intervista esclusiva ad Alessandro Siani e Fabio De Luigi;

Si accettano miracoli: video-intervista esclusiva a Serena Autieri a Ana Caterina Morariu

Si accettano miracoli: apertura record per...

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy