Sguardi di Cinema Italiano ricorda De Andrè

La decima edizione di Sguardi di Cinema Italiano sarà dedicata al cantautore genovese. Ospiti Dori Ghezzi e la regista Teresa Marchesi.

Giunto alla decima edizione, il Festival Sguardi di Cinema Italiano non festeggia unicamente un importante traguardo in questo suo lungo percorso di pellicole e pubblico, ma celebra in special modo quel cinema italiano d'autore di cui è stato - e continua ad essere - vetrina reale e specchio privilegiato. Ideata e curata fin dagli inizi dal direttore artistico Michele Suma, la manifestazione in questi dieci anni ha trasformato una città in un tradizionale luogo d'appuntamento per i registi della nuova produzione nazionale ed un evento culturale in un singolare trait d'union tra l'autore ed il suo pubblico. Un nobile e lungimirante impegno premiato con la Targa d'Argento dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, la promozione diretta dell'iniziativa da parte della Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo, e i patrocini dell'Assessorato al Turismo, della Provincia di Bari, dell'Apulia Film Commission, dell'AGIS di Puglia e Basilicata, della FICE e il sostegno della Città di Monopoli.

Saranno Dori Ghezzi e Teresa Marchesi, ospiti d'eccezione e testimoni della manifestazione, ad aprire la decima edizione di Sguardi il prossimo 15 gennaio. Una duplice festa del cinema per l'intera Puglia, da un lato un omaggio a Fabrizio De Andrè, affidato alla serata inaugurale di questa nuova edizione della manifestazione e dall'altro Evento Speciale della manifestazione ideata e diretta da Felice Laudadio, Per il cinema italiano. Un progetto realizzato nell'ottica più vasta di rete e sistema per la promozione della cultura e del cinema nella nostra regione.

Alla serata d'apertura saranno presenti il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, l'Assessore Regionale al Turismo Massimo Ostillio, il Presidente della Provincia Vincenzo Divella, l'Assessore alla Cultura della Provincia Fabio Losito, il Sindaco della Città di Monopoli Emilio Romani, il Presidente dell'Apulia Film Commission Oscar Iarussi, il dirigente dell'I.I.S.S. "Galilei" Adriano Petromilli, il Direttore della Banca Popolare di Bari Gianluca Jacobini, Felice Laudadio, ideatore e direttore artistico del festival Per il Cinema Italiano. In sala anche la giuria dei liceali di Monopoli, i 200 studenti che voteranno il miglior lavoro dell'edizione 2009. La serata inaugurale dell'edizione 2009 di Sguardi di Cinema Italiano sarà affidata al lavoro di Teresa Marchesi Effedià - Sulla mia cattiva strada: 30 canzoni, filmati d'epoca e interviste inedite cadenzeranno il lungo racconto in prima persona di Fabrizio De Andrè in questo primo documentario prodotto dalla sua compagna di sempre Dori Ghezzi e firmato dalla celebre giornalista del Tg3, entrambe ospiti d'eccezione del festival monopolitano.

Accorato e sincero tributo alla memoria di un poeta, Effedià è la conferma che non si è ancora colmato il vuoto lasciato dallo chansonnier genovese "volato in cielo su di una stella" nell'ormai lontano 11 gennaio 1999. Dall'ombra di quell'ultimo sole sono trascorsi dieci anni, ma - come tutte le parole dei poeti - oggi più di ieri le sue canzoni continuano a vivere della stessa fumosa e maliarda voce che le portava sul palco con la ritrosia di chi alle luci della ribalta ha sempre preferito i lampioni dei carrugi. "Con un solco lungo il viso, come una specie di sorriso" De André racconta De André, lasciando a Teresa Marchesi l'arduo compito di restituire alla luce le profondità dei suoi pensieri. Il documentario porge al numeroso pubblico del festival il mondo artistico, morale e politico di un poeta che ha lasciato negli anni un'impronta indelebile sul nostro stesso presente. "Un'onda di emozioni" così Dori Ghezzi ha definito questo lavoro di Teresa Marchesi, presentato lo scorso ottobre alla festa del Cinema di Roma, una proiezione conclusasi con dieci minuti di applausi continuativi. Alternati ai ricordi di Fernanda Pivano, Gabriele Salvatores e Wim Wenders, splendidi inediti fanno nuova luce su Faber. Poeta fra gli uomini ed un uomo fra i poeti, De André ha viaggiato sempre in direzione ostinata e contraria grazie alla forza delle sue parole ed anche questa volta - pur sul grande schermo - Le passanti, Amore che vai, La canzone di Marinella, La Guerra di Piero, Bocca di Rosa, Via del Campo, Crêuza de mä, Don Raffaele, ci condurranno per mano fra mille verità.

"Le presenze di Dori Grezzi e di Teresa Marchesi" afferma il direttore artistico Michele Suma "hanno proprio la funzione di filo che ci tiene ancora stretti a De Andrè, al suo e al nostro modo di essere, di guardare il mondo. Una testimonianza di come si può stare al mondo in modo diverso. Il tutto affidato al potere eternatore del cinema e del lavoro della Marchesi, con la sua capacità di documentare, emozionare, rivelarci nuove scoperte sul poeta". Questa decima edizione della manifestazione vede il sostegno della Banca Popolare di Bari e la partnership dell'Apulia Film Commission, presieduta e guidata da Oscar Iarussi. Due Media partner confermano e continuano il loro interesse verso l'operato di Sguardi: l'emittente televisiva Canale 7 e Controradio. Le proiezioni si terranno alle ore 18 e 21 presso il Cinema Visconti (in via Urbano Rattazzi, 98 - 70043 Monopoli - Ba). Per ogni ulteriore informazione è disponibile il sito www.sguardidicinemaitaliano.org e l'infoline 334.1310000.

Sguardi di Cinema Italiano ricorda De Andrè

Fonte: comunicato stampa

Privacy Policy