Sensualità a corte diventa un film

La miniserie comica ideata da Marcello Cesena e tenuta a battesimo dalla Gialappa's Band in Mai Dire Lunedì diventerà un vero e proprio film.

Giunge inaspettata la notizia che Sensualità a corte, l'esilarante miniserie comica scritta, diretta e interpretata da Marcello Cesena per Mai dire lunedì, diventerà presto un film.

La serie, che vede protagonista Jean Claude, pulzello del '700 tenuto sotto scacco da una madre dominatrice e sbeffeggiato dalla fata madrina, è diventata famoso per le frasi tormentone e per gli amori impossibili del "fanciullo" che invece di accasarsi con una nobildonna, come sua madre vorrebbe, corre dietro ai vari Batman, Robin Hood, Diabolik e agli altri supereroi.

Sensualità a corte, riuscito mix tra classico sketch comico in stile Gialappa's Band e parodia delle soap opera e delle fiction tv a sfondo storico, con più di una strizzata d'occhio al tormentone Elisa di Rivombrosa, diventerà un vero e proprio lungometraggio con una sceneggiatura attentamente strutturata per adeguarsi agli spazi dilatati del cinema dimenticando i frenetici ritmi della comicità televisiva.

Cesena, che al momento è impegnato con gli ultimi ritocchi a Il cosmo sul comò, il nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo, di cui il comico ha curato la regia, ha raccontato che il film sarà una sorta di prequel in cui si vedrà la madre partorire i due gemelli (perché Jean Claude ha anche un gemello, Jean François, di cui poi si sbarazza per continuare a professarsi sedicenne). Vi sarà, inoltre, un excursus su tutti i personaggi e ne verrà introdotto uno nuovo: il padre che, visto il resto della famiglia, sicuramente sarà altrettanto fuori dal comune.

Sensualità a corte diventa un film
Privacy Policy