Sean Penn sfida i cartelli messicani

La star Sean Penn è in trattative per interpretare Cartel, drammatico road movie ambientato in Messico in cui un padre si mette in viaggio per salvare la vita del figlio.

L'impegnato Sean Penn, fresco di premio Oscar per Milk, è in trattative per interpretare Cartel, dramma prodotto dalla Universal Pictures e dalla Imagine Entertainment. A dirigere il film sarà Asger Leth mentre Brian Grazer si occuperà della produzione. La sceneggiatura di Cartel, firmata da Peter Craig, è incentrata sul viaggio di Ed Marker, padre di famiglia impegnato a seguire il figlio per proteggerlo dopo che la moglie è stata brutalmente uccisa da alcuni trafficanti di droga messicani.

La storia è nata in realtà come remake dell'italiano La scorta, pellicola del 1993 diretta da Ricky Tognazzi che narrava le vicende di quattro poliziotti incaricati di proteggere un magistrato impegnato nella lotta contro la mafia, ma è stata successivamente modificata dopo essere stata calata nel contesto dela criminalità messicana. La produzione del film dovrebbe prendere il via in estate, ma attualmente il progetto è bloccato in attesa dell'adesione di Penn.

L'attore è attualmente in tratttative per un secondo progetto: Penn potrebbe infatti affiancare la bionda Naomi Watts in Fair Game, dramma diretto da Doug Liman che ricostruisce gli eventi che hanno portato l'agente della CIA Valerie Plame alla perdita del posto di lavoro in uno scandalo che ha coinvolto anche alcuni membri dell'Amministrazione Bush.

Sean Penn sfida i cartelli messicani
Privacy Policy