Sanremo 2006: terza serata

La terza serata del festival si apre con un monologo di Pieraccioni. Tra gli ospiti più attesi, John Cena e Shakira.

La terza serata del Festival si apre con uno scherzo: Leonardo Pieraccioni annuncia al pubblico in sala ed ai telespettatori che Giorgio Panariello - come aveva annunciato pochi attimi prima al telegiornale - ha deciso di abbandonare la kermesse canora sanremese per le troppe polemiche e gli attacchi ricevuti nei giorni scorsi. L'attore e regista toscano parla a ruota libera del prezzo troppo alto dei biglietti per assistere alle serate, al ricco compenso ricevuto dagli ospiti internazionali, la chiacchierata performance della Oxa, ed il pubblico in sala gli risponde a gran voce. Poco dopo l'ingresso di Hilary Blasi, però appare anche Panariello, vestito come il personaggio da lui interpretato nell'ultimo film di Pieraccioni, Ti amo in tutte le lingue del mondo. Questo è il primo di una serie di inutili ed imbarazzanti siparietti comici sistemati strategicamente nel corso della serata per risollevare lo share del Festival che scende sempre più a picco, e che questa sera dovrà confrontarsi con Il Grande Fratello in prima serata, sulle reti rivali.

In notevole ritardo, la gara si apre con il brano di Simona Bencini, Tempesta, quindi si prosegue con i Nomadi ed Alex Britti quindi arriva il momento del primo, attesissimo ospite internazionale. Molto amato dai ragazzini, il simpatico campione del mondo di wrestling John Cena - che presto vedremo nel film The Marine, nel ruolo da protagonista - si presta ad un altro siparietto comico e si lascia sfidare da Panariello vestito da Pippo Baudo, quindi risponde ad alcune domande, e consiglia ai suoi giovanissimi fan di non provare a fare a casa quel che vedono sul ring: "Ci vogliono allenamento e disciplina, preparazione ed istruzione. Non rischiate la vita". Il campione inoltre ha rivelato che non si aspettava tanta popolarità e tanto affetto da parte dei fan in Italia, ed ha voluto ricordare il collega Edy Guerrero scomparso recentemente: "Vorrei che fosse qui con noi stasera, ma credo che sia in un posto migliore".

La serata prosegue con i brani di Ivana Spagna e degli Zero Assoluto; Victoria Cabello, fasciata in uno strepitoso vestito tempestato di piccoli specchi, si diverte a mettere i bastoni tra le ruote alla sua Barbie, Vanessa Hessler e quindi arriva il momento di un altro, estenuante numero da cabaret. Nei panni della signora Assunta, attempata star della canzone italiana, Carlo Verdone arriva nella città dei fiori per presentare il suo ultimo film Il mio miglior nemico di cui è interprete insieme a Silvio Muccino e che uscirà al cinema la prossima settimana.
Si tira avanti con i brani di Michele Zarrillo, Dolcenera, Noa - anche lei scalza come la Oxa - Luca Di Risio, L'aura e Riccardo Maffoni. Dolcenera, che più volte è stata indicata come la possibile vincitrice di quest'edizione, è stata intervistata dalla famigerata Gialappa's Band in merito al "vaffanculo" che ha deciso di eliminare dal testo della sua canzone: "Se ne era parlato troppo, e non volevo che della canzone rimanesse solo questo". Dalla sua prima apparizione in quest'edizione del Festival, la cantante ha già venduto più di 35mila copie del suo ultimo album.

Il pubblico accoglie calorosamente i nostri atleti medaglia d'oro a Torino 2006, e nel frattempo la Gialappa anticipa i nomi dei cantanti che saranno eliminati alla fine della trasmissione. Dopo i brani di Ivan Segreto, Andrea Ori Ameba 4 e Tiziano Orecchio, la serata si chiude con la grinta di Shakira, che si è trattenuta a scambiare qualche parola con il conduttore, in italiano.
La serata volge al termine e come anticipato dalla Gialappa, vengono eliminati Noa, Luca Dirisio e Ivana Spagna, mentre per la categoria dei Giovani vengono eliminati Ivan Segreto, Andrea Ori e gli Ameba 4.

Sanremo 2006: terza serata
Privacy Policy