Sam Raimi dirigerà il remake de Il profeta di Audiard

Il regista de "La casa" mette da parte la sua passione per horror e fantasy per concentrarsi sul crudo dramma carcerario.

Il regista e produttore Sam Raimi manca da troppo tempo dietro la macchina da presa. Adesso, però, il cineasta starebbe per fare ritorno con un'opera fuori dai suoi canoni. Raimi sarebbe entrato in trattative con Sony per dirigere il remake del dramma carcerario francese Il profeta, diretto da Jacques Audiard nei 2009.

Il regista Sam Raimi sul set del film horror Drag Me to Hell

L'ultima pellicola diretta da Sam Raimi è la fiaba Disney Il grande e potente Oz. Di recente il regista ha diretto il pilot della serie Starz Ash vs. Evil Dead, ma stavolta il regista potrebbe abbandonare momentaneamente horror e fantasy per concentrarsi sulla realtà.

Il profeta racconta la storia del diciannovenne Malik El Djebena, che non sa né leggere né scrivere. Condannato a sei anni di prigione, solo al mondo, Malik appare più giovane e fragile degli altri detenuti. A prenderlo sotto la sua ala protettrice è un gruppo di prigionieri corsi che gli insegnano tutti i trucchi per sopravvivere. Costretto a svolgere numerose "missioni", che però lo fortificheranno e gli meriteranno la fiducia del boss, il coraggioso Malik impara alla svelta e sfrutta tutto quello che ha appreso a suo vantaggio facendosi amici i Mussulmani, l'altro clan del carcere. Quando esploderà la guerra tra i due gruppi Malik, che dovrà decidere da che parte stare, avrà già in mente un suo piano segreto.

La sceneggiatura del remake americano sarà firmata dal romanziere di Mystic River Dennis Lehane. Sony è attualmente impegnata nel casting per trovare il protagonista. Le riprese dovrebbero prendere il via in primavera.

Sam Raimi dirigerà il remake de Il profeta di...
Recensione Il profeta (2009)
Spider-Man: Sam Raimi è felice che il film sarà ambientato al liceo
Privacy Policy