Brüno

2009, Comico

Sacha Baron Cohen ha colpito ancora

Il comico inglese, sotto le spoglie del falso giornalista Bruno, ha gabbato uno studioso israeliano coinvolgendolo in una folle intervista sulla questione palestinese.

Sacha Baron Cohen ha fatto la sua prima vittima durante le riprese del suo nuovo film satirico, coinvolgendo uno studioso israeliano per un'oltraggiosa intervista sul conflitto medio-orientale.
Cohen aveva già utilizzato lo stesso metodo durante le riprese della commedia Borat nel 2006, coinvolgendo ignari personaggi nelle sue deliranti elucubrazioni.

Il nuovo progetto cinematografico del folle comico si intitola Brüno: Delicious Journeys Through America for the Purpose of Making Heterosexual Males Visibly Uncomfortable in the Presence of a Gay Foreigner in a Mesh T-Shirt e coinvolge una delle creazioni già presentate durante l'Ali G Show. Si tratta del giornalista di moda austriaco Bruno che ha gabbato l'israeliano Yossi Alpher con una troupe nascosta.

Alpher aveva ricevuto l'invito per essere intervistato sul conflitto israelo-palestinese, ma si è poi trovato a rispondere a domande confuse, dovendo spiegare la differenza tra il movimento terroristico di Hammas e l'hummus, il saporito piatto tipico a base di ceci, o a dover paragonare la situazione politica nella regione alla vita sentimentale di Brad Pitt. Il falso giornalista, infatti, alla fine dell'intervista ha dichiarato allo sventurato Alpher: "Il vostro conflitto non è poi così terribile. Quello tra Jennifer Aniston e Angelina Jolie è peggio."

Sacha Baron Cohen ha colpito ancora
Privacy Policy