RomaFictionFest 2015: prime quattro serie in concorso ed incontri

Ecco le prime serie: dai toni gotici di "Glitch" alle storie di amore, perdita, ricchezza e invidia di "Capital", dal futuro immaginato da Jo Nesbø in "Occupied" a quello di "Trepalium", in un mondo dominato dalla disoccupazione.

La seconda giornata del RomaFictionFest ospita le prime quattro serie in Concorso: giovedì 12 novembre, alle ore 21 presso la Sala 5 del Cinema Adriano, sarà proiettato l'episodio uno di Glitch, serie tv drammatica sulle emozioni umane e sul significato dell'esistenza, nata da un'idea del regista e scrittore Tony Ayres (The Turning). Toni gotici e atmosfere cupe fanno da sfondo ad una decadente cittadina di provincia, Yoorana, in cui tornano in vita sei persone, risorte senza motivo in una notte qualunque, prive di alcun ricordo della loro vita precedente, con l'unica volontà di scoprire chi sono e che cosa è successo loro. La serie, una sorta di Les Revenants in versione australiana, sarà presentata a Roma dalla sceneggiatrice e produttrice Louise Fox.

La Sala 3 ospiterà le altre serie in Concorso. Alle ore 14.30 sarà mostrato Capital, adattamento del pluripremiato sceneggiatore Peter Bowker dell'omonimo bestseller acclamato dalla critica firmato da John Lanchester: la miniserie, interpretata dai grandi attori inglesi Gemma Jones e Toby Jones (di recente ne Il racconto dei racconti - Tale of Tales diretto da Matteo Garrone), porta in scena un mondo borghese e multietnico offrendo uno sguardo arguto e attento sulla moderna Gran Bretagna. Alle ore 16.30 sarà la volta di Occupied, da un'idea di Jo Nesbø, uno degli autori di thriller più famosi di tutti i tempi, tradotto in quarantasette lingue, che immagina un futuro non lontano in cui i Russi invadono la Norvegia e rapiscono il primo ministro. Alle ore 18.30, sarà proiettato l'episodio uno di Trepalium, ambientato in un futuro in cui vengono applicate misure estreme per gestire la disoccupazione. Sul red carpet delle ore 18.30, il regista Vincent Lannoo, autore belga di Little Glory e Vampires, e la produttrice esecutiva Katia Raïs.

Stefano Sollima sul set del film Il covo di Teresa

Alle ore 17 presso la Sala 6, in collaborazione con Samanta Sollima, Stefano Sollima e con Rai Teche, il RomaFictionFest realizzerà un evento per ricordare Sergio Sollima, il grande regista romano scomparso la scorsa estate all'età di 94 anni. Dopo la proiezione del primo episodio di Sandokan, serie da lui diretta, a cui seguirà venerdì la maratona dell'intero sceneggiato, si svolgerà un incontro con i figli Stefano e Samanta insieme ai protagonisti di quella straordinaria avventura televisiva: Kabir Bedi, Carole André, Philippe Leroy, Andrea Giordana; Guido e Maurizio De Angelis autori delle musiche e della famosissima canzone; il produttore Federico Scardamaglia, nipote di Elio Scardamaglia, che seguì come producer la lavorazione in India, Malesia e Thailandia.

Winx Club - Il mistero degli abissi: Musa, la fatina dai capelli blu, in una foto promozionale

Alle ore 17 la Sala 4 ospiterà la masterclass di Iginio Straffi, il creatore della serie d'animazione Winx Club, amatissima dal pubblico dei più giovani, fondatore dello studio "Rainbow", creato nel 1995 allo scopo di realizzare prodotti multimediali per bambini, diventato rapidamente il leader mondiale nella produzione animata. In occasione della masterclass, Straffi riceverà il RomaFictionFest Excellence Award Produzione Kids & Teens, presenterà in anteprima le nuove serie My American Friend, The Royal Academy e la partnership con Netflix e approfondirà il tema della produzione mostrando sequenze di animazione dal 2d al 3d al CGI.

Alle ore 20 presso la Sala 5 del Cinema Adriano, l'attore e regista francese Jalil Lespert, autore del film autobiografico Yves Saint Laurent ospitato al Festival di Berlino, e il protagonista George Blagden (Vikings, Les Misérables, After the Dark) mostreranno al pubblico il primo episodio di Versailles: la serie, Fuori Concorso, narra l'ascesa al potere del giovane Luigi XIV, rock star del XVII secolo, in un mondo fatto di intrighi di corte, tradimenti, amore, dichiarazioni di guerra. Sempre Fuori Concorso, la sala 4 ospiterà alle ore 20 l'episodio uno di 10% Call My Agent!, miniserie diretta, tra gli altri, da Cédric Klapisch, con protagonista Cécile de France, sulla più celebre agenzia di Francia e le quotidiane difficoltà nella gestione delle star.

Yves Saint Laurent: Charlotte Le Bon con il regista Jalil Lespert sul set

La proiezione sarà preceduta dalle cerimonie di assegnazione del "Premio Telegatto Speciale" e del "Premio Carlo Bixio". Il primo sarà consegnato da Aldo Vitali, direttore di Tv Sorrisi e Canzoni, a Miriam Leone, eclettica protagonista di fiction di grande successo di pubblico e critica, e Marco Bocci, poliedrico e versatile attore sempre convincente nelle sue interpretazioni, come in "Squadra Antimafia", una delle fiction più viste dell'anno.

Il "Premio Carlo Bixio" per la migliore sceneggiatura originale di fiction sarà assegnato da una giuria composta da Ivan Cotroneo, Graziano Diana, Leonardo Ferrara, Francesca Galiani, Riccardo Milani, Francesco Vicario e presieduta da Gabriella Campennì Bixio. Questa la cinquina dei finalisti: "Coming Out" di Cristina Nucera, "Il cavaliere errante" di Pierpaolo De Mejo, "In caso di incendio" di Francesco Caronna, "Miranda&Io" di Gianluca Argentero, "Strangers" di Alessandra Pomilio.

La seconda giornata del RomaFictionFest dedicherà una serie di proiezioni al Nordic Noir, una striscia del miglior crime televisivo scandinavo presentato nella sezione Serial Crime. Dalla Danimarca, alle ore 18.30 presso la Sala 7, arriverà la prima puntata di Norskov, cittadina portuale nel nord dello Jutland, dove il dilagare della droga tra i giovani ostacola i progetti del sindaco per dare alla città una nuova identità; a seguire, sempre dalla Danimarca, Follow the Money, ambientata nel mondo della finanza, in borsa e nelle sale del potere dove trafficano speculatori, magnati di grandi imprese e organizzazioni criminali che riciclano i loro guadagni illeciti. Alle ore 21.30 sarà la volta di Acquitted, thriller psico-sociale norvegese, protagonista un giovane agente di borsa costretto a tornare nel Paese d'origine dopo vent'anni passati in Asia per salvare una società di energia sostenibile sull'orlo del fallimento. La Sala 7 ospita inoltre, alle ore 16.30, la sudcoreana Bad Guys caratterizzata dall'estetica dei gangster movie del Far East; alle ore 14.30 (sezione Period Drama), Jekyll & Hyde, rivisitazione firmata dall'acclamato sceneggiatore Charlie Higson che trasforma la classica storia del bene contro il male in un'elegante avventura fantasy. Come protagonista un novello Doctor Jekyll (Tom Bateman) a metà tra un dandy dell'epoca coloniale e Hulk.

Alle ore 10, presso la Sala 5 del Cinema Adriano, si terrà la seconda parte dell'evento legato al Bando Creativi Digitali - Progetto Zero, l'avviso pubblico bandito nel 2013 dalla Regione Lazio per sostenere startup di progetti audiovisivi proposti da giovani under 35. Alla stessa ora, la Sala 6 ospiterà i primi sceneggiati della retrospettiva Fantastica RAI, realizzata in collaborazione con le Teche della Rai, appartenenti al celebre ciclo Il Fascino dell'Insolito: si inizierà con la proiezione de La casa della follia a cui seguirà Miriam, entrambi realizzati da Biagio Proietti.

Alle ore 10.30, primo appuntamento con le proiezioni riservate alle scuole e all'educational: la Sala 4 ospiterà la proiezione del tv movie Lea di Marco Tullio Giordana, presentato dai tre protagonisti Vanessa Scalera, Alessio Praticò, Linda Caridi.

Lea: Vanessa Scalera, Marco Tullio Giordana e Linda Caridi al photocall del Roma Fiction Fest
RomaFictionFest 2015: prime quattro serie in...
RomaFictionFest 2015
News Film & Serie Foto Video
Disney Tv al Roma Fiction fest 2015 con Alex & Co e gli altri show
Lea: un'avvincente storia di ribellione alla 'ndrangheta tutta al femminile
Privacy Policy