RomaFictionFest 2009: consegnato il Premio speciale a Terence Hill

L'interprete di Don Matteo, serie tv targata Rai giunta alla settima stagione ancora in corso di lavorazione, ha ricevuto il Premio speciale nel corso della prima giornata del festival.

Massimo Borriello

E' ancora in corso di lavorazione la settima stagione di Don Matteo, serie tv prodotta da Lux Vide per Rai Fiction, ma durante la prima giornata del RomaFictionFest 2009 si è già celebrato il suo protagonista, Terence Hill, con un Premio speciale che l'attore ha voluto condividere con tutto il cast della fiction. Accolto con calore dal folto pubblico del Cinema Adriano di Roma, accorso in massa per assistere al primo episodio della nuova stagione della serie ideata da Enrico Oldoini, Terence Hill ha ritirato il Premio definendo Don Matteo come "la fiction del popolo" e spiegando come la novità della nuova stagione sia rappresentata dalla "continuità del rinnovamento". L'attore veneto ha poi rivelato che i punti di forza di questo nuovo ciclo sono "sceneggiature migliori, set migliori, e persone e macchine migliori, ma migliori sono anche i rapporti che si sono venuti a creare tra noi che ci conosciamo meglio. A giovarne sono le singole scene nelle quali è palese la magia e l'entusiasmo che si sono venuti a creare sul set."

Protagonista di Don Matteo è quindi ancora il prete appassionato di gialli e di anime e la sua "famiglia" che condivide con lui la canonica in un piccolo paesino dell'Umbria: agli inseparabili Pippo (Francesco Scali) e Natalina (Nathalie Guetta) si aggiungerà però un nuovo ospite, Agostino, un bimbo di otto anni impegnato nella ricerca di sua madre. "Il 7 è un numero magico - ha dichiarato Titti Andreatta, capostruttura di Rai Fiction, durante la presentazione del prodotto al pubblico romano - E' magico l'entusiasmo e la capacità di trovare storie nuove aderenti alla società di oggi. Sono tanti gli sceneggiatori e i registi di Don Matteo che assicurano a questa fiction sempre la massima qualità. Tra le novità, l'ambiente della scuola, introdotto per prestare attenzione al mondo dei giovani." Sul piano tecnico, un'importante rivoluzione rispetto al passato è l'utilizzo delle telecamere Sony F35, le stesse utilizzate dalle grandi produzioni hollywoodiane come Spiderman. Per il produttore Luca Bernabei siamo di fronte a un prodotto "giovane e forte che andrà avanti ancora per tanti anni" ma nel frattempo ringrazia "la Provvidenza per la settima volta di Don Matteo in tv". Per assistere ai 24 episodi inediti della nuova stagione bisognerà attendere fino al prossimo autunno.

RomaFictionFest 2009: consegnato il Premio...
Privacy Policy