Rogue One: A Star Wars Story

2016, Azione

Rogue One: il regista "sollevato" dalle reazioni positive agli screening del film

Dopo la presentazione di 28 minuti di footage alla stampa, trapelano i primi commenti al film di Gareth Edwards, in uscita il 15 dicembre.

Durante l'estate si sono rincorse le voci che parlavano di importanti reshoot per quanto riguarda Rogue One: A Star Wars Story, insieme al grosso investimento di Tony Gilroy per alcune modifiche alla sceneggiatura e agli effetti speciali. La Lucasfilm ha coperto bene tutti i rumour consegnando al pubblico trailer molto apprezzati dai fan e, finalmente, iniziano a trapelare online le prime opinioni sul film.

Nei giorni passati sono stati presentati alla stampa 28 minuti di girato e le opinioni a caldo sono state molto positive. Molti addetti ai lavori sono stati stupiti dall'estetica, dal tono e dal peso emozionale delle scene. Il regista Gareth Edwards ha tirato un grande sospiro di sollievo. Durante un'intervista a Comic Book, Edwards dice che ciò che è stato visto è solo la superficie del film:

"Sì, è un sollievo, perchè sento che il meglio deve ancora essere visto. Il piccolo filmato che abbiamo mostrato non è esattamente il film, il film è tutto intero, quindi è difficile farsi un'idea da pezzi e ritagli. È un viaggio che il pubblico fa con i personaggi. Quindi non vedo l'ora che possiate vedere il resto della pellicola."

La premiere del film è stata fissata per il 10 dicembre e il web si riempirà di prime impressioni, come accaduto dopo l'anteprima di Star Wars: Il risveglio della forza, mentre per le prime recensioni si dovrà aspettare la scadenza dell'embargo il 13 dicembre.
Rogue One: A Star Wars Story uscirà nelle sale italiane il 15 dicembre.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Rogue One: il regista "sollevato" dalle reazioni...
Oscar 2017: gli effetti speciali di Rogue One e Deadpool in corsa per una nomination
Rogue One: Gareth Edwards svela un mostruoso easter egg
Privacy Policy