90 minuti a New York

2014, Commedia

Robin Williams è l'uomo più arrabbiato di Brooklyn

In The Angriest Man In Brooklyn l'attore si calerà nei panni di un malato terminale a cui resta da vivere un'ora e mezza.

Dopo la recente operazione al cuore che lo ha tenuto fermo per un po', Robin Williams sta lentamente tornando in attività. L'attore ha concluso il doppiaggio del divertente Happy Feet 2 in 3D di George Miller, dove interpreta ben due ruoli, e adesso potrebbe far il suo ritorno sul grande schermo in carne e ossa. Il nuovo progetto si intitola The Angriest Man In Brooklyn e vede protagonista un uomo che soffre di emicrania il quale scopre di essere affetto da una forma particolarmente aggressiva di cancro che gli lascia ancora novanta minuti di vita. Che cosa deciderà di fare l'uomo nella sua ultima ora e mezza?

The Angriest Man In Brooklyn è il remake in lingua inglese dell'israeliano Mar Baum, pellicola del 1998 diretta da Assi Dayan. Questa nuova versione è in pre-produzione da tempo e si basa su una sceneggiatura di Daniel Taplitz. In un primo tempo Richard Shepard era stato contattato per dirigere il film, ma al momento la poltrona da regista è vacante. Se Robin Williams accetterà di recitare nel film le situazione potrebbe evolversi rapidamente.

Robin Williams è l'uomo più arrabbiato di Brooklyn
Privacy Policy