Robin Williams contro il matrimonio

Il brillante comico sarà protagonista della commedia targata Disney Wedding Banned in cui interpreterà un padre che rapisce la figlia per impedirle di sposarsi e rovinare così la propria vita per sempre.

Dopo l'operazione al cuore che ha causato tanta paura e un lungo stop lavorativo, Robin Williams è tornato alla carica più in forma che mai. L'attore ha accettato di interpretare la commedia targata Disney Wedding Banned, prodotta dalla Touchstone Pictures. Nel film Williams interpreterà un uomo da tempo divorziato che rapisce la figlia il giorno del suo matrimonio per impedirle di commettere un grave errore. L'ex moglie sarà costretta a rimettersi in contatto con l'uomo per aiutarlo a sfuggire alla polizia e per calmare la sposa furiosa.

Robin Williams torna così a collaborare con la Disney dopo aver interpretato al fianco di John Travolta la commedia brillante Old Dogs. Lo studio ha acquistato la sceneggiatura di Wedding Banned la scorsa estate da Jack Amiel e Michael Begler per affidarne la produzione a David Hoberman e Todd Lieberman della Mandeville. Nicole Rocklin e Blye Faust, che hanno collaborato allo sviluppo dello script, saranno anche co-produttori del progetto.

Prima della malattia, Robin Williams ha ultimato le riprese dei dramedy World's Greatest Dad e Shrink, in cui recita a fianco di Kevin Spacey. Tra i suoi prossimi progetti lavorativi lo attende il drammatico The Prince of Providence, scritto dallo sceneggiatore David Mamet. Nel frattempo Williams è tornato da grande mattatore anche sul piccolo schermo, con un'ospitata al Jimmy Kimmel Live! in cui, ironizzando sull'operazione al cuore, ha finto di sniffare cocaina e di compiere atti osceni in tv scatenando l'ilarità dei presenti e l'immediata attenzione della censura.

Robin Williams contro il matrimonio
Privacy Policy