Robin Hood: Origins - La Lionsgate posticipa le riprese del film

La produzione del lungometraggio è stata spostata all'autunno per permettere all'attore Taron Egerton di lavorare al sequel di Kingsman.

Una foto promozionale di Taron Egerton

La Lionsgate ha deciso di rimandare l'inizio delle riprese di Robin Hood: Origins per permettere a Taron Egerton di lavorare al sequel di Kingsman: Secret Service.
La giovane star venticinquenne sarà il protagonista di entrambi i progetti cinematografici e l'annuncio che la produzione del nuovo film scritto e prodotto da Matthew Vaughn prenderà il via ad aprile ha portato alla scelta necessaria per evitare problematiche sovrapposizioni.

La sceneggiatura del nuovo lungometraggio ispirato ai fumetti, pubblicati da Icon Comics, creati da Dave Gibbons e Mark Millar, non è ancora stata completata e la storia dovrebbe mostrare una versione americana dell'agenzia britannica Kingsman.

Robin Hood: Origins sarà invece dedicato alle origini del famoso ladro che ruba ai ricchi per dare ai poveri, mostrandone il ritorno dalle Crociate e la scoperta di una foresta di Sherwood in cui c'è sempre più spazio per la corruzione e la malvagità. Insieme a un gruppo di fuorilegge, Robin decide di entrare in azione per provare a migliorare la situazione.

Robin Hood: Origins - La Lionsgate posticipa le...
Robin Hood: Origins - nuovo film dal regista di Black Mirror
Kingsman: Secret Service: ad aprile il via alle riprese del sequel?
Privacy Policy