Robert De Niro: una collega spiega perché sta facendo solo film brutti

Illeana Douglas punta il dito contro l'atmosfera che si respira a Hollywood oggi.

La domanda ce la stiamo ponendo in molti. Perché uno dei più grandi attori di sempre, protagonista di capolavori quali Quei bravi ragazzi, Toro scatenato e Taxi Driver, negli ultimi tempi partecipa solo a pellicole demenziali di scarsa qualità?

Basterebbe vederlo all'opera nella comedia Nonno scatenato a fianco di Zac Efron per chiedersi quale sia l'attuale criterio di Robert De Niro nella scelta dei progetti.

Leggi anche: Sulle strade di New York con Robert De Niro: i 40 anni di Taxi Driver

A illuminarci sulla questione è una delle sue vecchie co-star, Illeana Douglas, che conosce profondamente l'attore avendolo affiancato in Quei bravi ragazzi, Cape Fear - Il promontorio della paura e Indiziato di reato.

"Posso commentare solo dall'esterno, ma credo che, rispetto all'epoca di Quei bravi ragazzi, l'ambiente creativo sia mutato profondamente. Quel mondo non esiste più. Stiamo parlando di una situazione in cui Martin Scorsese faceva togliere gli orologi a tutti i membri della crew. Dove, sul set di Cape Fear, De Niro ha beccato qualcuno che guardava l'ora e gli ha urlato contro perché 'stiamo producendo arte'. Era stimolante vivere e creare in un ambiente in cui in un'ora si sfruttava ogni minuto per rendere le scene perfette. Oggi se a nessuno importa più niente, perché dovrebbe importare a lui?"

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Robert De Niro: una collega spiega perché sta...
Tom Hiddleston imita Robert De Niro, convincendo persino la star
Robert De Niro cancella il documentario anti-vaccini dal Tribeca
Privacy Policy