Robbie Rogers, una serie ispirata alla storia del calciatore gay?

La Universal Television sta sviluppando il pilot di una comedy series ispirato alla storia del calciatore gay Robbie Rogers. A produrre il progetto saranno Craig Zadan e Neil Meron.

Negli ultimi tempi Hollywood sta dimostrando un certo interesse per le storie di sportivi gay, probabilmente perché solo in tempi recenti alcuni di loro hanno fatto coming out. Proprio ieri, ad esempio, si è parlato del nuotatore australiano Ian Thorpe, che ha confermato le voci sulla sua omosessualità, ma Thorpedo è solo l'ultimo di una serie di sportivi che hanno deciso di coraggiosamente di vivere le proprie vite alla luce del sole.

Naturale quindi che Hollywood si interessasse ad un tema così caldo e così dopo alcuni documentari - tra cui uno su Glenn Burke e uno su Michael Sam, il primo giocatore di football apertamente gay - oggi la Universal Television pensa al pilot di una comedy series ispirata alla storia di Robbie Rogers, che l'anno scorso - a 25 anni - dalle pagine del suo blog rivelò la propria omosessualità e annunciò il ritiro dal calcio agonistico. Due mesi dopo, fortunatamente, si rese conto che fare coming out e ritirarsi non era stata una scelta particolarmente coraggiosa, ed è tornato a giocare, sottoscrivendo un contratto con i Los Angeles Galaxy.

Il pilot della serie sarà prodotto da Craig Zadan e Neil Meron, che agli ultimi Emmy hanno totalizzato 18 candidature per i loro ultimi progetti televisivi. Al momento non è stato ancora rivelato chi sarà l'attore che vestirà i panni del protagonista.

Il calciatore Robbie Rogers
Robbie Rogers, una serie ispirata alla storia del...
Privacy Policy