Alien: Covenant

2017, Fantascienza

Ridley Scott: "Non voglio condividere il mio Alien con nessun altro"

Dopo aver autorizzato un nuovo sequel del cult Alien, il regista avrebbe ora cambiato idea e vorrebbe proseguire il franchise in prima persona.

Sappiamo da tempo che il preannunciato sequel di Alien affidato nelle mani di Neill Blomkamp al momento è stato messo in stand by. La ragione? A quanto pare Ridley Scott sarebbe talmente geloso della sua creatura aliena da non volerla dividere con nessuno.

Ecco cosa ha dichiarato di recente il regista: "Sto tentando di tenerlo per me. Ho lasciato che il franchise mi sfuggisse di mano. Non avrei dovuto. Ho tentato di far risorgere la bestia perché sto facendo ritorno al primo Alien dalla porta sul retro".

Il regista inglese è attualmente impegnato nella preparazione del preannunciato Alien: Paradise Lost, sequel di Prometheus. Il film solleverà un'importante questione che da tempo albergo nella mente del fan: chi ha creato gli xenomorfi visti in Prometheus?

"Alien: Paradise Lost entrerà in lavorazione a febbraio. La sceneggiatura è quasi pronta. Dopo di che prepareremo un altro sequel e poi forse faremo ritorno al primo Alien. Voglio mostrare chi e per quale ragione ha creato un essere tanto mostruoso". Alien: Paradise Lost arriverà nei cinema il 30 maggio 2017.

Ridley Scott: "Non voglio condividere il mio...
Ridley Scott: 'Paradise Lost si collegherà alla storia di Ripley'
The Martian: Ridley Scott sapeva già della presenza di acqua su Marte
Privacy Policy