Ridley Scott e la vita di Gertrude Bell

Il regista di Alien e Blade Runner sarebbe interessato a portare sullo schermo l'avventuosa esistenza della celebre avventuriera, scrittrice, archeologa e spia inglese.

Dopo il misterioso action fantascientifico Prometheus, Sir Ridley Scott potrebbe accantonare per un po' di tempo alieni, mostri e tour galattici per tornare coi piedi per terra facendo un salto indietro nel tempo. Scott avrebbe, infatti, intenzione di dirgere un biopic dedicato alla celebre Gertrude Bell e avrebbe già commissionato allo scrittore Jeffrey Caine, autore di The Constant Gardener, una sceneggiatura basata sulla vita della Bell.

Il popolare personaggio storico, vissuto a inizio ventesimo secolo, fu un'archeologa, politica, scrittrice e spia britannica dalla vita straordinariamente avventurosa che esplorò e fece la mappatura di buona parte del Medio Oriente. Fu collega del celebre T.E Lawrence, più noto come Lawrence d'Arabia, e nel bene e nel male favorì l'espansione del colonialismo britannico e la nascita degli stati moderni di Giordania e Iraq.

Curiosamente il biopic di Scott sarebbe il secondo progetto dedicato alla vita di Gertrude Bell annunciato in pochi mesi dopo quello che vedrebbe coinvolti il regista tedesco Werner Herzog e l'attrice Naomi Watts.

Ridley Scott e la vita di Gertrude Bell
Privacy Policy