Renee Zellweger contro i tabloid e le accuse di chirurgia estetica

L'attrice ha firmato una lunga lettera aperta dopo anni di titoli sensazionalistici sul suo aspetto fisico per ristabilire "la verità sulla mia vita".

Una lunga lettera aperta che arriva come uno sfogo liberatorio contro chi negli ultimi anni ha pubblicato articoli sul suo aspetto fisico insinuando che possa aver fatto ricorso, più volte, alla chirurgia estetica. Dalle pagine di The Huffington Post Renée Zellweger si dice "fortunata" per aver scelto un lavoro creativo, anche se mai preso nessuna decisione riguardo ad interventi estetici agli occhi o per cambiare aspetto.

Renee ci tiene a sottolinearlo, perché negli ultimi anni - dice nella lettera - non è stata "bullizzata per il suo lavoro", ma perchè si è vista costretta "a fare delle dichiarazioni sulla verità in merito alla mia vita". Il problema, sostiene l'attrice "non è il titolo di un tabloid che insinua che io abbia fatto un intervento agli occhi; alla fine è solo una storia che si aggiunge al cumulo di spazzatura che ogni giorno viene ingigantito dai tabloid e da vigliacchi che si nascondono dietro i loro pulpiti virtuali"

Il vero problema, secondo la Zellwegger, è il dibattito che ne è seguito, "anche tra giornalisti rispettabili", su temi relativi all'ossessione per il corpo e "la confusione tra giornalismo e intrattenimento" anche se ha ammesso che da tempo immemore_ "il valore di una donna viene stabilito in base al suo aspetto esteriore."_

"Troppo magra, troppo grassa, invecchiata, meglio bruna, cellulite, lifting, ingrassata o incinta? Brutte scarpe, brutti piedi, brutto sorriso, brutte mani, brutto vestito, brutta risata; titoli che contribuiscono a creare i parametri di giudizio del valore di una persona"

Potete leggere la lettera completa su The Huffington Post.

Renee Zellweger contro i tabloid e le accuse di...
Renée Zellweger risponde alle critiche: 'Io diversa? Va bene così!"
Rose McGowan difende Renée Zellwegger dalle critiche sul suo aspetto
Privacy Policy