Quentin Tarantino rivela perché non ha girato un film su Luke Cage

Il regista ha raccontato di come volesse portare sul grande schermo il personaggio della Marvel e spiega cosa l'ha spinto a cambiare idea.

Quentin Tarantino ha rivelato che avrebbe voluto realizzare un film dedicato a Luke Cage, il personaggio della Marvel che sarà il protagonista della prossima serie prodotta in collaborazione con Netflix.
Durante un'intervista rilasciata a Nerdist Podcast, il regista ha infatti spiegato che da giovane era attirato da fumetti e libri dall'approccio cinematografico, citando Sgt. Fury and the Howling Commandos, Shang Chai: Master of Kung Fu e Luke Cage. Tarantino ha poi rivelato: "Una delle cose che avrei voluto fare prima di Pulp Fiction in un modo o nell'altro...uno dei progetti a parte che ho considerato era un film di Luke Cage".

L'idea è stata abbandonata, e Quentin ne ha spiegato il motivo: "Nel caso di Luke Cage, sono stati i miei amici appassionati di fumetti che mi hanno quasi convinto a non farlo perché allora avevo pensato che Laurence Fishburne sarebbe stato un grandioso Luke Cage e loro parlavano di Wesley Snipes. E avrei potuto immaginarli entrambi nella parte ma pensavo 'Credo che Fish sarebbe migliore' E poi loro dicevano: 'Sì...potrebbe allenarsi e tutto il resto, ma non ha il corpo di Wesley Snipes e Luke Cage deve avere quel fisico'". Le discussioni hanno fatto perdere l'entusiasmo al filmmaker che si è convinto di una cosa: " Se facessi un film tratto dai fumetti, dovrebbe essere un personaggio originale. Dovrebbe essere qualcosa che posso creare piuttosto che cercare di adeguarmi alla situazione".

Ecco il trailer di The Hateful Eight, il film di Tarantino in arrivo nelle sale italiane in primavera:

Quentin Tarantino rivela perché non ha girato un...
Quentin Tarantino celebra la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame
The Hateful Eight: Channing Tatum ha scritto a Tarantino ogni giorno
Privacy Policy