The Hateful Eight

2015, Western

Quentin Tarantino presenta The Hateful Eight al Comic Con!

Il regista è arrivato a San Diego per presentare il suo ultimo film insieme a Bruce Dern e Kurt Russell. Ennio Morricone firmerà la colonna sonora. Nel corso del panel ha accennato anche a qualcosa sui suoi prossimi progetti, tra cui Kill Bill 3.

Quentin Tarantino ha dimostrato tutto il suo entusiasmo nel poter presentare al Comic-Con The Hateful Eight, regalando un nuovo trailer e approfondendo gli aspetti tecnici del lungometraggio e confermando che Ennio Morricone si occuperà della colonna sonora. Il panel si è infatti aperto con uno speciale in cui si spiegava la scelta di girare il film nel formato 70mm e il regista ha quindi espresso la sua disapprovazione per il digitale, spiegando come sia stato difficile ottenere gli obiettivi giusti per realizzare il progetto, gli stessi utilizzati per portare sul grande schermo un classico come Ben Hur. La scelta ha comportato alcuni problemi tecnici come la necessità di mantenere attrezzatura al caldo durante le riprese all'esterno. Tarantino ha spiegato: "Quando giri le scene in interno in 70mm rende tutto più intimo, ti porta più vicino agli attori"

La diffusione online dello script del film ha obbligato a effettuare alcune modifiche al finale, aspetto che tuttavia sarebbe potuto accadere ugualmente perché il regista effettua sempre dei cambiamenti durante la lavorazione. Tra le mofiche c'è l'origine del personaggio affidato a Demián Bichir (attore consigliatogli da Robert Rodriguez), all'inizio francese e ora messicano, che è stato inoltre in grado di rendere suo il personaggio.

Dopo la proiezione del trailer, della durata di sette minuti, Kurt Russell ha lodato il lavoro del filmmaker : "Non c'è nessuno come lui. E' a un livello a parte, come lui ne nascono ogni due generazioni. Quando vedi cinque frames di qualsiasi cosa faccia sai che ha realizzato qualcosa di grandioso". L'attore ha poi aggiunto: "E' un circo di cui vuoi decisamente far parte".

Tim Roth invece riceveva spesso dal regista la richiesta di realizzare le scene ispirandosi a diversi attori e celebrità inglesi, e lo incitava a dare sempre di più, senza mai temere di esagerare. Il filmmaker ha successivamente riparlato dei suoi progetti: "Forse ho dieci film, forse quindici...forse ho tre miniserie tv visto che le mie sceneggiature sono comunque troppo lunghe per i film"

Bruce Dern ha rivelato il motivo per cui probabilmente è stato coinvolto nella realizzazione di The Hateful Eight: "Forse il ragazzino (riferendosi Quentin) è cresciuto guardandomi fare il deficiente in tv", per poi aggiungere che è stato colpito dal modo in cui lavora sul set prestando attenzione ai dettagli. L'attore lo ha paragonato poi a Luchino Visconti e ha rivelato che voleva assolutamente collaborare con lui".

Per quanto riguarda la colonna sonora di Morricone, Sarà la prima colonna sonora di un western che scrive a distanza di quaranta anni e le registrazioni inizieranno nelle prossime settimane a Praga

Tra i fan presenti nella sala anche una giovane fan vestita come la protagonista di Kill Bill, che ha ricevuto i complimenti del filmmaker.

Il regista ha colto l'occasione per parlare di Kill Bill: Vol. 3, spiegando che Uma Thurman vorrebbe ritornare sul set. Si tratta comunque di un'ipotesi di cui lui e l'attrice parlano spesso. In futuro potrebbe esserci anche un nuovo western: "Devi fare almeno tre western perima di poterti definire un Regista di Western".

Ecco il nuovo poster del film

The Hateful Eight: il nuovo poster presentato al Comic-Con
Quentin Tarantino presenta The Hateful Eight al...
The Hateful Eight: Tarantino spende 140.000 dollari in catene da neve
The Hateful Eight: Tarantino ha fornito il proiettore 70mm a 50 cinema
Privacy Policy