Quentin Tarantino: il suo segreto? Niente cellulari sul set!

Il set di Quentin è off limits per i telefoni. Meglio dargli retta e non farlo arrabbiare!

Il temperamento vivace e la vena polemica di Quentin Tarantino sono ben noti. Non è difficile immaginarselo sul set, intento a dare ordini alle sue star mantenendo il controllo assoluto su ogni fase della lavorazione. A confermare questa ipotesi è ora uno dei suoi interpreti preferiti, l'austriaco Christoph Waltz.

L'attore, nel corso di un'intervista rilasciata in occasione del tour promozionale di 007 Spectre, ha dichiarato: "Quentin ha questa regola stringente, e la mantiene ovunque e in ogni situazione. E io la sottoscrivo: niente cellulari sul set. Quando arrivi in studio o nella location, una persona li raccoglie. Se non puoi vivere senza il tuo telefono, non entrare nel set. Se devi essere raggiungibile in ogni istante per via dei tuoi impegni, non entrare nel set. Le persone devono firmare un foglio in cui accettano di rinunciare al telefono? Io la chiamo Lex Quentini".

Qualche tempo fa, lo stesso regista aveva chiarito la ragione della sua imposizione spiegando: "Nessuno può vagare nei paraggi della mia cinepresa con un cellulare. Abbiamo un Checkpoint Charlie... In passato mi è capito di girare alcune scene e all'improvviso un cellulare ha cominciato a squillare rovinando la ripresa. Questo non deve succedere. Siamo qui per fare un lavoro e non posso avere i miei attori impegnati a recitare che vengono disturbati da un telefono. Le persone possono dire: "Oh, bene, mi ricorderò di silenziarlo." Ma io non sono qui per mettere alla prova la vostra memoria. Siamo qui per girare e nessuno può mettere a rischio il nostro lavoro".

Quentin Tarantino: il suo segreto? Niente...
Quentin Tarantino e Paul Thomas Anderson parlano di film per 40 minuti
Mad Max: Fury Road è il film preferito da Quentin Tarantino nel 2015
Privacy Policy