Pretty Little Liars

2010 - ....

Pretty Little Liars: Oliver Goldstick ci anticipa la Stagione 3

Con il finale della seconda stagione ci sono state delle importanti rivelazioni sul misterioso personaggio chiamato "A", ma il produttore esecutivo ci assicura che c'è ancora una grossa fetta di mistero da scoprire. Ricordiamo di non proseguire se non si vogliono conoscere dettagli inediti.

Attenzione! Avvisiamo i gentili lettori di non proseguire nella lettura dell'articolo per non conoscere dettagli sul finale della seconda stagione o anticipazioni sulla terza di Pretty Little Liars.
Finalmente l'aguzzino di Aria, Spencer, Hanna ed Emily è stato rivelato, o almeno così sembra. Durante il finale si viene a sapere che la persona che si nasconde dietro la lettera "A" è Mona, che ha affermato di averle tormentate per vendicarsi del fatto che le ragazze le hanno impedito di essere amica di Hanna. Ma in realtà in questa serie nulla è certo e questa motivazione potrebbe fare parte di un piano più ampio, come ci suggerisce la scena finale dell'episodio in cui Mona, rinchiusa in un istituto psichiatrico, riceve la visita di una persona misteriosa alla quale dice "ho fatto tutto quello che mi avevi chiesto". E questo è l'altro importante pezzo del puzzle che è stato rivelato e cioè che A in realtà potrebbe non essere soltanto una persona ma un gruppo di più elementi votati alla persecuzione delle quattro amiche più intime di Alison, la vittima intorno al quale ruota il mistero principale. Chi ha ucciso Ali? E' stato davvero Garrett o c'è qualche altro sospettato ancora nell'ombra? Il produttore Oliver Goldstick ha risposto a una serie di domande durante un'intervista e afferma che la morte di Ali rimane, per il momento, un mistero sul quale c'è ancora molto da scoprire. Si potrebbe addirittura ipotizzare che la ragazza non sia affatto morta, ricordiamo infatti che nella serie di romanzi Ali ha una sorella gemella; nonostante gli autori hanno dichiarato di non voler seguire alla lettera le linee guida della trama originale, è pur vero che si sono almeno parzialmente attenuti alla trama per quanto riguarda Mona e l'identità di 'A'.

Pretty Little Liars: Shay Mitchell, Lucy Hale, Troian Avery Bellisario ed Ashley Benson in una immagine promozionale della serie
Goldstick conferma che ci sono domande ancora senza risposta per quanto riguarda Mona, interrogativi che appoggiano fortemente la teoria del 'team A', considerato che andando indietro negli episodi, in più di un'occasione Mona sembra avere un alibi per i tormenti inflitti da A alle ragazze. "Abbiamo sempre voluto dipingere Mona come una ragazza molto intelligente ma sola, una outsider che desidera disperatamente far parte del gruppo. Abbiamo fatto in modo da lasciare questa domanda nell'aria, vogliamo che il pubblico vada indietro e si chieda "ma come ha fatto?" ed è la stessa domanda che si faranno le ragazze nella terza stagione" ha detto il produttore, confermando che verranno svelati altri personaggi chiave collegati ad A nel prossimo installment che andrà negli USA in onda a partire da giugno. La stagione comincerà con uno stacco di sei mesi nel futuro e vedremo che Mona non ha subito una pena detentiva in prigione per quello che ha fatto, bensì ha continuato con le cure psichiatriche, nonostante alcune della azioni compiute sono del tutto criminali, come il tentato omicidio, ma c'è la possibilità che le ragazze non abbiano raccontato tutti i dettagli alla polizia perchè sono alla ricerca di risposte. In futuro ha detto Goldstick ci sarà anche un confronto diretto tra Hanna e Mona.

Shay Mitchell, Lucy Hale, Troian Avery Bellisario ed Ashley Benson in una immagine promozionale della serie Pretty Little Liars
Oltre al mistero del killer di Ali e del team "A" ci sono altre storyline da esplorare, tra le quali il lato oscuro di Lucas, che in passato sembra aver avuto una sorta di alleanza con Mona, e la (apparente?) cecità di Jenna, che adesso sembra aver riacquistato la vista e userà questo segreto a suo vantaggio con le liars. Inoltre bisogna scoprie se l'omicidio di Maya è collegato ad "A", se si tratta di una coincidenza, se effettivamente si tratta di Maya e se magari è stata uccisa da Paige, che di certo rivedremo nella prossima stagione. Goldstick ha affermato che Maya "sapeva troppo", affermazione relativa alla borsa di Alison che Maya ha ridato a Jason, una borsa che a detta del produttore è piena di oggetti estremamente interessanti. Per quanto riguarda la persona con il costume da cigno nero, il produttore non ha confermato se si tratta di un nuovo personaggio o di qualcuno del team "A", ma ha assicurato che la sua identità verrà svelata presto e che sarà uno shock per il pubblico. Tra gli altri personaggi che rivedremo nella prossima stagione ci potrebbe essere anche Melissa, interpretata da Torrey DeVitto che al momento si trova sul set di The Vampire Diaries. Infine, passiamo al lato romantico dello show: le cose tra Ezra e Aria sono alquanto problematiche per via di fattori esterni, a partire dai genitori di Aria, che di certo non vedono la relazione di buon'occhio per arrivare al fatto che Ezra ha perso il lavoro ed avrà difficoltà a trovarne un altro. Spencer ha perdonato Toby e sembra che tra di loro ci sarà un po' di serenità finalmente mentre per Caleb e Hanna ci saranno degli ostacoli da superare, ma lei è determinata a non lasciare la presa. Per saperne di più non ci resta che aspettare l'estate per la prossima stagione di Pretty Little Liars.

Pretty Little Liars: Oliver Goldstick ci anticipa...
Privacy Policy