Portia De Rossi, niente uomini all'incontro stampa

L'attrice ha sollevato un vespaio di polemiche per essersi rifiutata di concedere interviste ai giornalisti maschi durante la promozione australiana del suo ultimo libro nel quale racconta la lotta contro l'anoressia e l'accettazione della propria sessualità.

L'incantevole Portia de Rossi in Degeneres ha suscitato un bel po' di indignazione tra gli australiani e ovviamente anche sul web, per una sua scelta personale ma discutibile, quella di farsi intervistare soltanto da donne. In tour per promuovere il suo libro Unbearable Lightness: A Story of Loss and Gain, che tratta della sua battaglia contro l'anoressia e la scoperta della sua sessualità, Portia è stata invitata al più acclamato show televisivo australiano come ospite, per poi puntare i piedi e chiedere fermamente di essere intervistata dalla co-conduttrice, Melissa Doyle. Il conduttore, David Koch è andato su tutte le furie e ha accusato l'attrice di discriminazione, aggiungendo che se i ruoli fossero stati invertiti tutto il mondo avrebbe additato allo scandalo sessista.

Il che, ci dispiace dirlo, è vero. Ma David ha proseguito dicendo "ovviamente ha dei problemi e mi dispiace alquanto per lei, io ammiro moltissimo quello che ha fatto insieme ad Ellen per estendere la comunicazione e combattere l'intolleranza e la discriminazione. E' una contraddizione per tutto ciò che lei è e devo dire che sono rimasto sorpreso". Chissà se per chiarire le sue posizioni Portia sceglierà opportunamente il salotto televisivo di sua moglie.

Portia De Rossi, niente uomini all'incontro stampa
Privacy Policy