Pirati in musica

Da un'idea del regista Gore Verbinski, un doppio album dedicato al sound piratesco con il contributo di Bono, Nick Cave, Lou Reed, Johnny Depp e altri

Nonostante lo smacco della rinuncia di Keith Richards al cameo che gli era stato preparato in Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma, Gore Verbinski non ha rinunciato a creare un forte legame tra il sequel del grande successo La maledizione della prima luna e il mondo della musica rock.
Sono partiti infatti i lavori per la pubblicazione di Rogue's Gallery: Pirate Ballads, Sea Songs & Chanteys, una doppia compilation che conterrà brani di tradizione marinare e piratesca cui contriburanno artisti quali Bono, Lou Reed, Nick Cave, Antony and the Johnsons, Rufus Wainright, Lucinda Williams, Jarvis Cocker, Bryan Ferry e Van Dyke Parks.

Il disco non sarà la colonna sonora de La maledizione del forziere fantasma, ma un progetto indipendente, che vede alla produzione Hal Willner. L'idea è venuta a Verbinski sul set del film: "Incominciai a immaginare una rivisitazione in chiave moderna dei canti marinareschi, e a sognare di sentire gli artisti che più amo interpretare brani di questa antica forma musicale, la canzone del mare." Verbinski ha chiesto anche a Johnny Depp di dare il suo contributo, perché "ho sempre pensato che Johnny sia un musicista prima di tutto, e che la recitazione sia solo il suo lavoro diurno."

Pirati in musica
Privacy Policy