Pippo Delbono ospite del Festival di Locarno

Il 62. Festival internazionale del film di Locarno accoglierà il celebre attore e regista teatrale italiano Pippo Delbono, presentando alcuni inediti e l'insieme delle sue opere cinematografiche. Tra queste sarà svelato il suo ultimo lungometraggio La Paura, coprodotto da Forum des Images (Parigi), interamente girato con un telefono cellulare e appena completato.

L'attore e regista Pippo Delbono nasce a Varazze, in provincia di Savona nel 1959. Nel 1987, dopo alcuni anni di esperienza teatrale in Danimarca, Cina e Bali, fa ritorno in Italia dove debutta con lo spettacolo teatrale di sua creazione, Il tempo degli assassini, già rappresentato in Sud America durante una lunga tournée. L'estro di Delbono, provocatorio e indagatore, caratterizza i suoi numerosi lavori teatrali che lo vedono spesso in veste di protagonista, come Il muro, che si concentra sulla solitudine umana (1990), La rabbia, omaggio a Pier Paolo Pasolini (1995), Barboni, spettacolo che mette in scena la sofferenza degli emarginati attraverso la recitazione anche di alcuni disabili mentali (1997), Urlo, denuncia di una società opprimente, presentato al Festival di Avignone nel 2004, fino all'ultimo spettacolo La Menzogna (2008), presentato in diversi Festival europei. Fra i tanti con sensi ottenuti si ricorda il "Premio Europa Nuove Realtà Teatrali 2009". "Con la sua straordinaria creatività e libertà di pensiero" spiega Frédéric Maire, Direttore artistico del Festival "l'uomo di teatro Pippo Delbono ha saputo affermarsi negli ultimi anni anche come uno dei cineasti più stimolanti del panorama italiano. Il Festival di Locarno è lieto di riunire per la prima volta tutte le sue opere di cinema e televisione, che offrono al pubblico uno sguardo intenso e del tutto personale sull'Italia di oggi".

Oltre a varie realizzazioni ancora inedite, saranno presentati durante la 62. edizione del Festival, tutti i lungometraggi girati da Pippo Delbono per il cinema: Guerra (2003), una riflessione intorno alla funzione dell'arte e del teatro, selezionato a suo tempo alla Mostra di Venezia e vincitore del David di Donatello come migliore documentario; Grido (2006), eccentrica autobiografia che ripercorre le tappe più importanti della sua carriera, presentato alla prima edizione del Festival internazionale del cinema di Roma e di prossima uscita nelle sale francesi il 17 giugno; e La Paura (2009), interamente girato con un telefono cellulare e appena completato in coproduzione con Forum des Images. Sarà pure offerta alla platea locarnese la visione della ripresa dello spettacolo Il silenzio, coprodotta con il canale televisivo ARTE. Non da ultimo, l'eclettico Delbono interpreterà a Locarno il suo monologo teatrale Racconti di Giugno. Durante la 62esima edizione, a fianco dell'ampia rassegna dedicata all'opera di Pippo Delbono, non mancherà un incontro diretto con il pubblico. La 62a edizione del Festival internazionale del film di Locarno si terrà dal 5 al 15 agosto 2009.

Pippo Delbono ospite del Festival di Locarno

Fonte: comunicato stampa

Privacy Policy