Pif, la mafia e gli Stati Uniti d'America

Successo oltreoceano per l'opera prima di Pierfrancesco Diliberto ambientata in Sicilia.

Anche all'estero il debutto alla regia di Pif è stato accolto con grande entusiasmo dalla critica. Il suo linguaggio nuovo, dissacrante, ironico ha conquistato Variety che titola così una recensione su La mafia uccide solo d'estate:

"Un magnifico debutto per Pierfrancesco Diliberto che alterna humour e sentimento nel raccontare il pericolo della mafia in Sicilia." E ancora: "...Una commedia intelligente e un messaggio potente...Chi pensa che Toni Servillo abbia reso un lavoro straordinario interpretando Andreotti ne Il divo deve vedere l'esilarante interpretazione del giovane Bisconti...Con un'accuratezza stile Zelig, Pif fa convivere i personaggi con il materiale di repertorio, riproducendo in modo esperto il look e il sapore dei reportage anni ottanta".

La mafia uccide solo d'estate, ancora nelle sale, ha totalizzato un incasso di 2.800.000 euro. Di seguito il trailer del film.

Trailer - La mafia uccide solo d'estate

Pif, la mafia e gli Stati Uniti d'America

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy