Perugia Film Festival 2011: Bruce Weber ospite dell'anteprima

Il pubblico umbro potrà godere, il 1 e il 2 ottobre, di una due giorni che offrirà a pubblico e operatori del settore un assaggio della prima edizione del festival vero e proprio che si svolgerà dal 22 al 25 marzo 2012. Tra gli ospiti Bruce Weber, che presenterà i suoi corti, e D.A. Pennebaker.

Il grande fotografo americano Bruce Weber e i leggendari documentaristi D.A. Pennbaker e Chris Hegedus, pionieri del direct cinema - cinémá vérité, inaugureranno l'anteprima del Perugia International Film Festival, il 1 e il 2 ottobre, una due giorni che offrirà a pubblico e operatori del settore un "assaggio" della prima edizione del festival vero e proprio che si svolgerà dal 22 al 25 marzo 2012. Le proiezioni sono gratuite e aperte al pubblico.

Tra le pellicole presentate nell'anteprima troviamo il documentario del 2009 Kings Of Pastry, in cui D.A. Pennebaker e Chris Hegedus preparano le loro ricette migliori traendo spunto dalla cusine francese, lo sperimentale Daybreak Express," un film sperimentale che ricorda i dipinti di John Sloan, una serie di cortometraggi di Bruce Weber e il drammatico La Faida, prodotto da Fandango e diretto da Joshua Marston. Il film, ambientato in Albania dove si scontrano vecchie tradizioni e vita moderna, ha vinto l'orso d'argento per la migliore sceneggiatura al Festival del Cinema di Berlino. Per ulteriori informazioni e prenotazioni biglietti www.perugiafilmfest.com.

Il programma completo dell'anteprima:

1 ottobre 2011, Teatro Pavone, ore 15.30
Omaggio a D.A. Pennebaker e Chris Hegedus
Kings Of Pastry, Usa, 2009, 84'
In Kings Of Pastry D.A. Pennebaker e Chris Hegedus preparano le loro ricette migliori traendo spunto dalla cusine francese.
Segue Daybreak Express, Usa, 1953, 5'
D.A. Pennebaker esordisce al cinema con Daybreak Express, un film sperimentale che ricorda i dipinti di John Sloan.
Alla fine della proiezione seguirà un incontro con gli autori moderato da Rajendra Roy, Chief Film Curator del MoMA Museum of Modern Art, New York
D.A. Pennebaker e Chris Hegedus rappresentano una delle coppie più interessanti di documentaristi dei nostri giorni. Pionieri del cinéma vérité, i loro film sono girati con una cinepresa a spalla, in presa diretta con l'idea di restituire un ritratto diretto e immediato degli eventi documentati.
I temi più ricorrenti nelle opere di D.A. Pennebaker sono la musica e la politica.I suoi documentari più celebri sono Dont Look Back sulla tournee inglese di Bob Dylan nel 1965 e The War Room (1993) , sulla campagna presidenziale di Bill Clinton che gli valse una nomination all'Oscar come miglior documentario nel 1994.
19.00 Proiezione di Gala a inviti
Il film verrà annunciato prossimamente

Domenica 2 ottobre 2011 ore 16.00 - I corti di Bruce Weber
Programma presentato in collaborazione con Umbria Jazz. Segue conversazione con Bruce Weber moderata da Rajendra Roy
Liberty City Is Like Paris To Me, USA 2009,16' cortometraggio su Martin Luther King e l'Inauguration Day del 2009 che si è svolto a Liberty City, un tratto della costa di Miami, un tempo luogo di rivolte e povertà che negli ultimi dieci anni si è riqualificato.
The Teddy Boys of the Edwardian Drape Society, USA 1996, 4' - Alla fine degli anni 50' le parole Rock-A-Billy sono entrate nell'uso comune della gioventù Americana. Nella Londra di oggi la moda, le attitudini, i tatuaggi e la musica dell'era Rock-A-Billy sono ancora vive e vegete, basta solo saperle cercare.
Being Boring, USA 1993, 3' - video musicale dei Pet Shop Boys del 1990.
Nice Girls Don't Stay for Breakfast, USA 19' - documentario attualmente in lavorazione di Bruce Weber sulla vita di Robert Mitchum, che include alcune registrazioni inedite di Mitchum che canta. Con la partecipazione di Dr. John, Marianne Faithful e Ricki Lee Jones. Bruce Weber è un documentarista e fotografo, noto per le sue iconiche campagne pubblicitarie per le più grandi case di moda. Ha ricevuto diversi riconoscimenti come regista per il documentario Broken Noses (1987) sul pugile dalle speranze olimpiche Andy Minsker; Let's Get Lost (1989), il documentario su Chet Baker, candidato al premio Oscar; e Chop Suey Club (2001), sul campione di wrestler Peter Johnson.

19.00 Film di chiusura
La Faida (The Forgiveness Of Blood), di Joshua Marston
Dopo la proiezione seguirà un incontro con l'attore protagonista del film, Tristan Halilaj e con lo sceneggiatore e coproduttore Andamion Murataj, moderato da David Nugent, direttore della programmazione del Perugia International Film Festival.
La Faida è l'ultimo film del regista statunitense Joshua Marston dopo il grande successo internazionale di Maria Full Of Grace, che raccontava il traffico di droga dalla Colombia agli Stati Uniti. La Faida è ambientato in Albania dove si scontrano vecchie tradizioni e vita moderna. Il film ha vinto l'Orso d'Argento per la migliore sceneggiatura al Festival del Cinema di Berlino. Joshua Marston ha iniziato la sua carriera come giornalista di Life a Parigi, poi ha continuato con l'ABC News durante la Guerra del Golfo. Con Maria Full of Grace Marston ha ottenuto i seguenti riconoscimenti: nel 2005 l'Independent Spirit Award per la Migliore Sceneggiatura; nel 2004 l'Alfred Bauer Film Award al Festival di Berlino e la candidatura agli Oscar per la Migliore Attrice.

Perugia Film Festival 2011: Bruce Weber ospite...

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy