Per Lindsay Lohan i guai non finiscono mai

Grossi guai per LiLo, aggredita in un locale a L.A. la sera del suo compleanno: chi la consolerà ora? Forse la sua nuova misteriosa fiamma...

Ventiquattro anni e non sentirli? Non è il caso di Lindsay Lohan che nell'ultimo periodo, ne ha vissute di tutti i colori, forse fin troppe per la giovane età che ha. Non bastava il braccialetto elettronico che è costretta a indossare per monitorare costantemente il livello di alcool ingerito, né la salatissima ammenda di centomila dollari pagata per non essersi presentata in tribunale, tantomeno la denuncia da parte di una boutique di Los Angeles per aver rubato merce per un valore di 17mila dollari: stavolta una delle sue serate mondane è stata "movimentata" da un'aggressione.

Ebbene sì: pochi giorni fa, la sera del suo compleanno per la precisione, la giovane Lilo, in compagnia dei suoi amici al Voyeur, un locale esclusivo a West Hollywood, è stata aggredita da una cameriera, Jasmine Waltz, con un pugno in pieno viso, apparentemente senza motivo. Nonostante le smentite della Waltz, Lindsay non ha esitato un attimo a scrivere su Twitter (il social network da cui non si stacca un attimo) della brutta faccenda avvenuta proprio in occasione del suo ventiquattresimo compleanno, suscitando così reazioni d'affetto smisurate da parte dei fan. A scatenare la furiosa cameriera, la presunta liason tra Lilo e Doug Reinhart, il giocatore di football di cui Jasmine pare essersi presa una cotta, nonostante le voci sul nuovo flirt della Lohan, immortalata fuori dal cinema per vedere The Twilight Saga: Eclipse, con Eilat Anschel, soldatessa iraniana fisicamente molto simile alla sua ex Samantha Ronson.

Non c'è proprio un attimo di pace per Lindsay, sempre nell'occhio del ciclone per i suoi colpi di testa e le sue sbandate, e tra furti, arresti e aggressioni, speriamo che le riprese di Lovelace, in cui interpreta Linda Lovelace, l'attrice di Gola Profonda, la tengano impegnata sul set e le evitino di combinare altri danni in giro.

Per Lindsay Lohan i guai non finiscono mai
Privacy Policy