Per i Vanzina Sotto il vestito, ancora niente

I due registi sono al lavoro su un remake del loro fashion-thriller dell'85, ispirato al libro di Marco Parma e ambientato nel mondo dell'alta moda.

Gli inarrestabili Vanzina - che da venerdì prossimo saranno nuovamente nelle sale con La vita è una cosa meravigliosa - hanno annunciato uno dei loro prossimi progetti. Dopo tante commedie - e vari cinecocomeri e cinecolombe - i due registi hanno deciso di tornare al thriller patinato di Sotto il vestito niente, con un remake del film da loro diretto nel 1985. Sotto il vestito niente. L'ultima sfilata sarà "un giallo con nuovi attori al quale stiamo lavorando" - hanno spiegato i due - "Abbiamo deciso di farlo per il cinema, dopo i tagli di molti progetti televisivi"

Sotto il vestito niente - che era ispirato ad un libro di Marco Parma ambientato nella "Milano da bere" griffata e luccicante degli anni '80 - raccontava la storia di Bob, un ranger americano che si precipita in Italia, dopo aver sognato che la sua sorella gemella era in grave pericolo. La bella Jessica infatti, è una top model che lavora a Milano, e sembra essere sparita nel nulla. Bob inizia ad indagare nell'ambiente frequentato da Jessica e alle ragazze che abitavano nel suo stesso palazzo, anche loro modelle. Il film aveva tra i protagonisti Renée Simonsen, la splendida top danese che allora era tra le più quotate, e che tornò a lavorare per i Vanzina nel patinatissimo Via Montenapoleone. Sotto il vestito niente ebbe un sequel tre anni dopo, che non ebbe lo stesso successo ai botteghini.

Per i Vanzina Sotto il vestito, ancora niente
Privacy Policy