Penelope Cruz e Javier Bardem contro il genocidio israeliano

Gli artisti spagnoli alzano la voce denunciando l'ondata di violenza contro la popolazione palestinese di Gaza. Tra i firmatari della lettera aperta anche il regista Pedro Almodovar.

Gli amanti passeggeri: il regista Pedro Almodóvar sul set
Dozzine di attori, registi, musicisti e scrittori spagnoli, guidati dai premi Oscar Penelope Cruz, Javier Bardem e dal regista Pedro Almodóvar hanno condannato le incursioni israeliane a Gaza. In una lettera aperta pubblicata in queste ore definiscono le azioni belliche isrealiane un vero e proprio genocidio. I rappresentanti dell'industria dell'intrattenimento invitano l'Unione Europea a "condannare i bombardamenti via terra, mare e aria contro la popolazione civile palestinese nella striscia di Gaza" e chiedono la cessazione dell'offensiva israeliana. La lettera dice: "In questi giorni Gaza vive nell'orrore, attaccata via terra, mare e aria. Le case dei palestinesi sono state distrutte, gli sono stati negati l'acqua, l'elettricità e il libero accesso ai loro ospedali, scuole e campi mentre la comunità internazionale non fa niente."

Tra i firmatari della lettera aperta, che denuncia la nuova ondata di violenza in Palestina dove "Israele continua ad avanzare invadendo i territori palestinesi invece di tornare ai confini del 19767", figurano i registi Montxo Armendáriz e Benito Zambrano, gli attori Lola Herrera, Eduardo Noriega e Rosa María Sardà, i musicisti Amaral e Nacho Campillo.

Penelope Cruz e Javier Bardem contro il genocidio...
Privacy Policy