Pedro Almodovar si dà alla fantascienza?

Nel futuro del regista una pellicola sci-fi ispirata al suo amore per i B-movies anni '50.

Il regista Pedro Almodovar cambia genere. Dopo tante commedie a sfondo sessuale, il cineasta spagnolo si prepara a dirigere una pellicola fantascientifica ispirata a lavori degli anni '50 come L'invasione degli ultracorpi. "Mi sento ancora abbastanza giovane per fare un film di fantascienza e ho molte idee" ha dichiarato Almodovar, ospite a Londra per l'annuale David Lean Lecture dove ha ritirato il premio BAFTA. "Mi piacerebbe concentrarmi su qualcosa di irreale calato in un contesto quotidiano, domestico. Una delle sceneggiature sulla mia scrivania contiene elementi di questo tipo perciò spero di realizzarla presto. Vivo con le mie storie per molti anni, scrivo più come un romanziere che come uno sceneggiatore perciò non so quanto mi ci vorrà".

Almodovar è giunto a Londra per ritirare il BAFTA, assegnatogli qualche mese fa quando però era impossibilitato a recarsi nella capitale inglese per ritirarlo. Il regista era stato già onorato con il prestigioso riconoscimento in passato, per Tutto su mia madre, e ricorda scherzosamente: "Ho battuto Sam Mendes con American Beauty. Non dimenticherò mai la sua faccia quando il presentatore ha annunciato 'E il vincitore è Pedro Almodovar'. Voi inglesi siete stati sempre molto generosi con me".

Pedro Almodovar si dà alla fantascienza?
Privacy Policy