Oscar: i primi cambiamenti annunciati dall'Academy

Rivelate alcune modifiche al regolamento dell'organizzazione che verranno introdotte a breve dopo le recenti polemiche.

L'Academy ha annunciato i primi cambiamenti effettuati per promuovere la diversità all'interno dell'organizzazione e per migliorare il sistema di votazione che porta all'assegnazione dei premi Oscar. L'obiettivo, inoltre, è quello di raddoppiare il numero di membri di sesso femminile e appartenenti alle minoranze entro il 2020.

Il primo provvedimento riguarda la possibilità di votare: ogni membro potrà farlo per dieci anni; trascorso questo periodo di tempo la facoltà verrà revocata se la persona non è stata attiva nel mondo del cinema durante il decennio. Dopo tre decenni in cui si rispettano i requisiti previsti si ottiene a vita la possibilità di votare, assegnata anche a chi ha vinto o è stato nominato a un premio Oscar. La regola sarà retroattiva. Chi non avrà i requesiti per mantenere il diritto a votare otterrà lo stato di Emerito e non dovrà pagare la quota annuale, mantenendo tutti i privilegi tranne la possibilità di esprimere le proprie preferenze per gli Oscar.

Leggi anche: Come la polemica #OscarSoWhite può rendere l'Academy migliore

L'Academy promuoverà inoltre un'iniziativa a livello globale per individuare i nuovi membri che permetteranno di dare più spazio alla diversità. Per lo stesso motivo verranno introdotti tre nuovi posti all'interno del Collegio dei Governatori che saranno nominati dal Presidente con un mandato di tre anni; anche nelle altre posizioni determinanti per la scelta dei membri dell'Academy verranno aggiunti nuovi membri.

Oscar: i primi cambiamenti annunciati dall'Academy
Oscar 2016
News Nomination Foto Video
Oscar 2016 - Charlotte Rampling e Michael Caine contro #OscarsSoWhite
Come la polemica #OscarSoWhite può rendere l'Academy migliore
Privacy Policy