Olivia Munn spiega perché ha rifiutato una parte in Deadpool

L'interprete di Psylocke in X-Men: Apocalisse ha raccontato il motivo che l'ha portata a rifiutare la parte della fidanzata di Wade Wilson.

Olivia Munn ha svelato di aver rifiutato il ruolo della fidanzata di Wade Wilson nel film Deadpool, parte poi assegnata a Morena Baccarin.
L'attrice ha rivelato, durante un'intervista ad American Way Magazine, che desiderava un ruolo con più azione. Quando ha incontrato i produttori di X-Men: Apocalisse per discutere della sua eventuale partecipazione con la parte di Psylocke, Olivia aveva infatti delle richieste specifiche: "Ho chiesto 'C'è una scena in cui combatte?'".
Il suo timore era che il personaggio venisse usato senza dare il giusto spazio ai poteri che possiede: "Pensavo che Psylocke fosse sempre uno dei personaggi più letali. Per questo ho dichiarato: 'Va bene, basta che non la utilizziate solo per attirare lo sguardo degli spettatori. Ha delle capacità veramente potenti'". I produttori le hanno quindi assicurato che sarebbe stata una parte importante, anche se lei ha ancora il timore che vengano tagliate delle parti delle sequenze d'azione durante il montaggio.

Olivia Munn spiega perché ha rifiutato una parte...
X-Men: Apocalisse - Olivia Munn 'Psylocke non ha problemi a uccidere'
X-Men: Apocalypse - Olivia Munn mostra le mosse di Psylocke!
Privacy Policy